Seguici su

Eventi & Cultura

Veneto, Friuli e Slovenia uniti nel canto di tre cori 

Concerto evento il 12 febbraio a Portogruaro nell’ambito del progetto  Interreg “Primis”. Tra i promotori ci sono VeGAL e Comune 

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Si chiama “Voci in viaggio”. E’ l’evento promosso da VeGAL in collaborazione con il Comune di Portogruaronell’ambito del progetto Interreg Italia-Slovenia “Primis”. A essere protagonisti saranno 3 cori che proporranno brani in friulano, sloveno e veneto. L’appuntamento è per domenica 12 febbraio dalle ore 18 alle ore 19.30 al Teatro Russolo di Portogruaro con l’Ottetto Hermann diretto da Alessandro Pisano, con il Gruppo vocale femminile “Stu Ledi” diretto da Anastasia Purič e con il Coro Popolare Chioggiotto diretto da Loris Tiozzo. Una serata a ingresso gratuito per la quale, però, è richiesta la prenotazione sulla piattaforma eventbrite (al link https://bit.ly/3iIs6lY). Il concerto è stato presentato nella sede di VeGAL dal direttore Giancarlo Pegoraro, dal sindaco di Portogruaro Florio Favero e dalla referente di VeGAL per il progetto “Primis”, Cinzia Gozzo.
«Nei nostri territori ci sono diverse parlate che vanno riscoperte e valorizzate – ha detto il sindaco Favero -. E a tale proposito il nostro Comune ha voluto farsi portavoce della necessità di promuovere le minoranze linguistiche, forte della consapevolezza che nel portogruarese circa un quarto della popolazione è di origine friulana e usa ancora significativamente questa lingua. Per questo, insieme ai Comuni di Cinto Caomaggiore e di Teglio Veneto, abbiamo presentato la richiesta di finanziamento alla Regione Veneto per il progetto “Conosciamo la storia nel nostro territorio tra Veneto e Friuli”, iniziativa che è stata finanziata con 23 mila euro. Prevede l’attivazione di uno sportello linguistico per agevolare i cittadini parlanti friulano nei loro rapporti con gli uffici comunali, e un’attività di promozione linguistica rivolta agli studenti degli istituti scolastici del territorio», ha chiarito il primo cittadino.
Il direttore Pegoraro ha ricordato i tanti progetti di cooperazione nella frontiera italo-slovena messi a terra da VeGAL negli ultimi anni, «circa una quarantina, e molti di questi hanno avuto Portogruaro come baricentro. Anche il concerto di domenica, che coinvolge i tre cori, si svolge a Portogruaro, chiudendo un percorso pensato per celebrare la diversità culturali e linguistiche dei territori limitrofi».

A esibirsi in lingua friulana sarà l’Ottetto Hermann. Nato nel dicembre del 1988 a Camporosso, ha proseguito l’esperienza vissuta da alcuni dei suoi componenti nel Coro della Brigata Alpina Julia. Tra i suoi intenti c’è quello di coinvolgere gli ascoltatori con emozioni suscitate dal canto spontaneo, che inneggia all’amore per la vita e all’amicizia. Il Gruppo vocale femminile “Stu Ledi” è stato costituito nel 1978 e fa parte dell’omonimo Gruppo folkloristico sloveno di Trieste. Toccherà a questa ensemble di voci esibirsi in lingua slovena. Il repertorio del sodalizio comprende quasi esclusivamente canti popolari e attinge prevalentemente alla tradizione musicale e canora slovena, senza però trascurare il repertorio popolare delle etnie confinanti.  Il Coro Popolare Chioggiotto si è costituito nel 1979 su iniziativa del maestro Loris Tiozzo, che da allora lo dirige. Il suo repertorio è principalmente frutto di ricerche e registrazioni di melodie popolari sul territorio lagunare. Il Coro ha come scopo primario la diffusione dei canti della più antica tradizione della gente della laguna veneta.
L’evento, come detto, si svolge nell’ambito del progetto “Primis” persegue l’obiettivo di valorizzare il patrimonio linguistico, culturale e naturale comune delle minoranze dell’area compresa tra Veneto Orientale, Friuli e Slovenia, al fine di attrarre un turismo culturale sostenibile.
Un territorio multiculturale e multilinguistico grazie alla presenza di minoranze nazionali e di altre comunità linguistiche (cimbri, ladini, friulani) che lo rendono unico rispetto ad altri territori in Italia e in Slovenia.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità