Seguici su

Cronaca & Attualità

Turismo: crescita record per il polo Tarvisio con un più 35% sul pre Covid

L’assessore Bini: “Risultati non frutto del caso, ma di un’attenta pianificazione portata avanti dalla Regione e PromoTurismoFvg”

Avatar

Pubblicato

il

TARVISIO – “Il polo sciistico di Tarvisio ci riserva grandi soddisfazioni. A questo punto della stagione siamo a quasi 120 mila primi ingressi sulle piste da sci, un dato in crescita del 35% rispetto tre anni fa. Risultati non frutto del caso, ma di un’attenta pianificazione portata avanti dalla Regione e PromoTurismoFvg. Il piano di investimenti da 16 milioni di euro voluto dalla Giunta regionale ha posto le basi per un’attrattività crescente sia nella stagione invernale sia in quella estiva”. È in sintesi il commento dell’assessore regionale alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini, a margine della visita a Tarvisio dove, assieme ai tecnici di PromoTurismoFvg e al vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini, ha preso visione dell’andamento delle opere in programma ed è salito sul Lussari dove, mentre si vive il pieno della stagione sciistica, ci si prepara all’arrivo di tappa del Giro d’Italia.
“I lavori di sistemazione in vista della tappa procedono come da programma e il Lussari entrerà nella storia del Giro, come aveva previsto il suo patron Enzo Cainero, con l’arrivo decisivo in salita della penultima tappa in programma il 27 maggio” ha detto Bini.

Quanto ai numeri della stagione in corso, sono 116.283 i primi ingressi alle piste ad oggi, rispetto agli 86.281 dell’era pre-Covid.
Bini si è poi soffermato a ripercorrere il piano degli investimenti che riguardano il tarvisiano e che ammontano ad oltre 16 milioni di euro in parte capitale (escluse quindi le ulteriori risorse destinate alla manutenzione ordinaria).
“Sono stati programmati investimenti importanti, molti dei quali già completati. Ne sono un esempio il bacino di innevamento Florianca 2 e gli interventi fatti nella piana dell’Angelo e nel poggio del Combattente per ampliare l’offerta turistica estiva”.
Nello specifico è già stato completato e collaudato l’ampliamento della slittovia, con l’inserimento dell’albero di 13 metri che ora costituisce la principale attrazione. La zipline sarà invece inaugurata in primavera, mentre sono stati completati i cinque percorsi bike fruibili mediante la seggiovia dell’Angelo.
È stato anche affidato lo studio di fattibilità per il collegamento tra Valbruna e il Monte Lussari e sono stati acquistati nuovi mezzi battipista, dotati di un innovativo sistema di misurazione dell’altezza della neve. Ulteriori investimenti hanno riguardato la sicurezza delle piste e l’aggiornamento e l’avanzamento tecnologico del sistema di innevamento.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità