Seguici su

Cronaca

Pronte due nuove autobotti per l’antincendio boschivo

L’Amministrazione regionale ha introdotto una nuova linea contributiva per la concessione di aiuti finanziari attraverso un primo bando pilota per la realizzazione di interventi sulla viabilità forestale e i soprassuoli forestali

Avatar

Pubblicato

il

VERZEGNIS – “Massima attenzione da parte dell’Amministrazione regionale è rivolta alle dotazioni da mettere a disposizione degli operatori chiamati a intervenire nei casi, sempre più frequenti, di fenomeni atmosferici eccezionali. Abbiamo ritenuto necessario fornire il Corpo forestale regionale di due nuove autobotti antincendio: sono mezzi di ultima generazione in grado di raggiungere anche i luoghi più impervi facilitando così la tempestività e l’efficacia degli interventi”.
Lo ha affermato l’assessore regionale alle Risorse forestali Stefano Zannier, presente questa mattina a Verzegnis alla consegna al Corpo forestale regionale (Cfr) di due nuove autobotti antincendio boschivo. Prodotti dall’azienda Tekne srl, i due veicoli sono dotati di serbatoio d’acqua di 3000 litri e, grazie all’elevata capacità in fuoristrada, consentiranno la penetrazione all’interno delle formazioni boscate anche nei casi in cui il piano viario della viabilità agro-silvo-pastorale non sia in buone condizioni.

L’iniziativa si colloca in un quadro di azioni più ampio messo in campo da Regione nell’intento di rendere più resiliente il territorio e di migliorare il sistema regionale deputato a contrastare gli incendi boschivi. “Abbiamo in programma un importante stanziamento per il 2024 con cui sarà ulteriormente implementato il parco macchine del Cfr – ha annunciato Zannier -, dopo aver acquisito già negli anni passati dotazioni più agili per le attività di minore impatto”.
L’assessore ha voluto evidenziare come la Direzione centrale risorse agroalimentari forestali e ittiche, con il coinvolgimento di più Servizi dipendenti, nel corso dell’anno abbia assunto una squadra di operai, con sede a Prosecco, per l’esecuzione di interventi di manutenzione della viabilità nell’area del Carso colpita dagli incendi dell’estate 2022.

Inoltre, dopo la modifica in assestamento di bilancio 2023 della legge regionale per la difesa dei boschi dagli incendi, l’Amministrazione regionale ha introdotto una nuova linea contributiva per la concessione di aiuti finanziari attraverso un primo bando pilota per la realizzazione di interventi sulla viabilità forestale e i soprassuoli forestali, finalizzati alla prevenzione dei roghi in area carsica. “Vista la grande adesione all’iniziativa – ha dichiarato Zannier –  si è dato avvio alle procedure per aprire un secondo bando nel 2024, con un più corposo finanziamento pari a 900.000 euro per l’intero territorio regionale”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?