Seguici su

Cronaca & Attualità

A Campoformido una pietra d’inciampo in memoria di Eutimio Pagani

Il 7 febbraio 1945 viene deportato a Mauthausen dove muore il 9 febbraio 1945: il suo corpo non è stato recuperato

Avatar

Pubblicato

il

CAMPOFORMIDO – Anche a Campoformido sarà posata una pietra d’inciampo (Stolperstein, in tedesco) “Con questa iniziativa l’Amministrazione comunale celebra la Giornata della Memoria ricordando Eutimio Pagani” spiegano il sindaco di Campoformido Erika Furlani e il vicesindaco Christian Romanini, delegato alla cultura “Sarà la prima: Eutimio Pagani è una delle vittime tra i nostri concittadini deportati e morti in campo di concentramento”.
La ricerca condotta da Anna Colombi con la collaborazione di Mario Barel, incaricati dal Progetto Cultura Nuova su indicazione dell’Assessorato alla Cultura, ha portato all’individuazione di Eutimio Pagani, nato a Lestizza il 2 ottobre 1892 e trasferitosi a Campoformido. Era sposato con Anna Grion e padre di sette figli. Prelevato dalla sua abitazione il 1° novembre 1944 e arrestato, rimane in carcere a Udine fino ai primi giorni di febbraio. Il giorno 7 febbraio 1945 viene deportato a Mauthausen dove muore il 9 febbraio 1945: il suo corpo non è stato recuperato. Per ricordare Eutimio Pagani è stata quindi realizzata sempre su indicazione del Comune e incarico del Progetto Cultura Nuova la relativa Pietra d’inciampo dell’artista tedesco Gunter Demnig e un depliant illustrativo che riassume l’esito della ricerca di Anna Colombi.

“Abbiamo deciso di posizionare la Pietra d’inciampo di fronte al Municipio di Campoformido, la Casa del Comune ovvero di tutti i cittadini, al fine di evidenziare lo scopo dell’iniziativa, in accordo con la figlia” sottolineano il sindaco Furlani e il vicesindaco Romanini “Sarà una cerimonia suddivisa in due momenti, resa ancora più significativa dalla partecipazione della figlia di Eutimio Pagani, Anna Maria, che siamo riusciti a contattare e che ha fornito dettagli fondamentali per la ricerca storica, ricostruendo il momento dell’arresto, avvenuto quando era ancora bambina, all’epoca aveva sette anni, e viveva con la famiglia a Basaldella a confine con Sant’Osvaldo”.

L’iniziativa si svolgerà come segue:
– venerdì 26 gennaio 2024, ore 18, presso il salone della sede delle associazioni in via de Amicis, 2 a Campoformido: conferenza di presentazione della ricerca su Eutimio Pagani condotta da Anna Colombi e Mario Barel. Alla serata, in collaborazione con la Pro Loco Campoformido APS, parteciperà la figlia di Eutimio Pagani, Anna Maria Pagani accompagnata dai figli e familiari.
– lunedì 29 gennaio 2024, ore 10.20, davanti al Municipio di Campoformido: posa della Pietra d’inciampo in memoria di Eutimio Pagani, con la partecipazione della figlia di Eutimio Pagani, Anna Maria Pagani accompagnata dai figli e familiari e la presenza di una rappresentanza degli studenti delle scuole di Campoformido. Alla cerimonia, in collaborazione con il Circolo Culturale e Fotografico Il Grandangolo, ha annunciato la sua partecipazione anche Mauro Bordin, Presidente del Consiglio Regionale del Friuli – Venezia Giulia.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

In primo piano