Seguici su

Cronaca

Minacce a Gibelli: ferma condanna del Pd

Pubblicato

il

FVG – «Contro le minacce e gli insulti codardi, siamo accanto a Tiziana Gibelli nell’affermare che questi gesti non devono e non possono fermare scelte corrette e di buon senso che ogni rappresentante istituzionale e politico ha il dovere morale di sostenere». Lo afferma il capogruppo del Pd, Diego Moretti esprimendo a nome di tutto il gruppo la ferma condanna degli insulti e delle minacce ricevuti dall’assessore regionale Tiziana Gibelli per aver annunciato, attraverso un tweet, che si sarebbe vaccinata. «I vaccini sono la via d’uscita da questa pandemia e siamo convinti che un compito della politica sia anche quello di dare il buon esempio. Soprattutto in questo periodo c’è bisogno di comportamenti e messaggi lineari a fronte dell’odio spesso dilagante. Nessuno si sottrae al dialogo, ma non si può prescindere da correttezza e da atteggiamenti responsabili, cosa che è del tutto mancata nei vili attacchi alle dichiarazioni di Gibelli».

Condanna senza riserve anche dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga: «Contro gli attacchi scagliati ai danni dell’assessore Gibelli continueremo a opporre il buon esempio, consapevoli che solo con atteggiamenti responsabili e generosi usciremo tutti da questa pandemia. A lei va, oltre alla solidarietà mia e di tutta la Giunta regionale, anche il ringraziamento per aver fatto ciò che ogni rappresentante istituzionale è tenuto a fare durante il suo ruolo e nel limite delle proprie possibilità: dimostrare buon senso e farsi portavoce di un messaggio per il bene della comunità».

«Solidarietà all’assessore Tiziana Gibelli, vittima di insulti e minacce sui social per avere pubblicato la data della sua vaccinazione contro il Covid. Ancora una volta, purtroppo, ci troviamo a mostrare vicinanza nei confronti di un personaggio politico, bersaglio di commenti intimidatori per il solo fatto di avere una posizione non condivisa dagli autori di queste inaccettabili intimidazioni» aggiungono i consiglieri regionali pentastellati. «Non ci stancheremo mai di condannare questi comportamenti violenti, siano essi sui social o in qualsiasi altra forma – conclude la nota del Gruppo M5S -. La dialettica e la diversità di vedute non deve mai travalicare il limite del confronto civile e rispettoso delle posizioni altrui».

«Esprimo tutta la solidarietà all’Assessore Gibelli per gli insulti ricevuti via web dopo aver annunciato la data di quando intendeva vaccinarsi. Sono da condannare l’uso dei social media come mezzi per diffondere odio, intimidazione e offesa. Inoltre l’implicito invito a vaccinarsi quando verrà il proprio turno è atteggiamento di grande senso civico. Ridurre il contagio e l’infezione è fondamentale non solo per salvare le vite delle persone più fragili, ma anche per ridurre il rischio di evoluzione di nuove varianti». Così si è espresso Furio Honsell, consigliere regionale di Open Sinistra FVG.