Seguici su

Cronaca

Eurolls: cerca operai, impiegati e tecnici per la sede di Villa Santina

Pubblicato

il

VILLA SANTINA – Nelle ore in cui il presidente del Consiglio Mario Draghi firma il decreto che autorizza 70mila nuovi ingressi per far fronte alla domanda di manodopera soprattutto delle industrie, dallo stabilimento Eurolls di Villa Santina, specializzata in rullo d’acciaio e carburo di tungsteno, parte l’annuncio: AAA cercasi personale tecnico e impiegatizio. 

L’azienda, con sede centrale ad Attimis e due stabilimenti a Villa Santina (Ud) ha da sempre messo in atto, con il suo presidente Renato Railz una politica d’attrattività fondata su un ambiente di lavoro positivo, stimolante, che assicuri il benessere complessivo della persona. 

Per questo si è impegnata ad andare «a cercare i giovani dove si trovano», convinta che innovazione tecnologica e benessere green siano punti di forza e valore aggiunto. 

La continua crescita dell’azienda e l’export in aumento che caratterizza la sua attività chiedono, però, un aumento delle persone impiegate e la difficoltà a reperire profili qualificati si fa sentire anche in montagna. Si cercano 20 figure professionali. Gli investimenti  previsti – solo negli stabilimenti di Villa Santina – per il prossimo triennio sono di 6 milioni di euro, di cui due già in avviamento entro il prossimo semestre. La progettazione dell’ampliamento del sito produttivo, sempre di Villa, è in fase avanzata.

Molteplici i fattori che influiscono su questa penuria di lavoratori: l’andamento demografico, il rimbalzo economico importante conseguente ai mesi pandemici che ha fatto crescere in maniera repentina e generalizzata diversi settori, una cultura formativa delle famiglie che ancora sembra reticente ad indirizzare i giovani verso profili e settori dall’impiego assicurato. A tutto ciò s’aggiunge il fenomeno dell’autolicenziamento che negli ultimi mesi ha assunto dimensioni preoccupanti negli Stati Uniti, ma non è per nulla banale neppure in Italia e Friuli Venezia Giulia. 

Tutti elementi che possono creare qualche preoccupazione per il settore produttivo, ma certo connotano positivamente il momento per chi sta cercando un lavoro. La Eurolls attualmente impiega circa 150 lavoratori, per un fatturato di 40 milioni. «Stiamo cercando diverse figure professionali per i due stabilimenti di Villa Santina, in Carnia, dove abbiamo fatto investimenti milionari in macchinari ed impianti. Vogliamo crescere anche con questo presidio montano, ci serve ora personale che abbia desiderio di porsi nuove sfide, come quelle che anche noi ci stiamo ponendo» spiega Renato Railz.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?