Seguici su

Eventi

Cesare Cremonini dà il via al ritorno dei grandi concerti live in Fvg

Data zero del suo tour questa sera a Lignano. Dopo tre anni di fermo si riaccende la musica in regione

Pubblicato

il

FVG – Era il 28 agosto 2019, il Jova Beach Party fece tappa alla Spiaggia Bell’Italia di Lignano Sabbiadoro, fu l’ultimo grande concerto in Friuli Venezia Giulia e uno degli ultimi in Italia. Dopo quasi 3 anni di assenza, la musica dal vivo torna a essere la grande protagonista dell’estate italiana e il Friuli Venezia Giulia si riconferma come una delle mete di riferimento assoluto nel panorama musicale nazionale e internazionale: dal mare di Lignano Sabbiadoro alle montagne del Tarvisiano, passando per il compendio monumentale di Villa Manin, i concerti saranno assoluti protagonisti, anche per il rilancio anche dell’offerta turistica e dei luoghi suggestivi che offre il nostro territorio.
A sancire definitivamente questo ritorno alla vita sarà la “data zero” del tour di Cesare Cremonini in programma giovedì 9 giugno (apertura porte ore 16, inizio concerto ore 21) allo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro, per la quale sono attesi 20 mila spettatori.
Poi il 14 giugno sarà la volta di Marco Mengoni che ha scelto Villa Manin per il debutto del suo tour estivo: questo concerto segna anche il ritorno dei grandi eventi nella Piazza Tonda del complesso dogale, che sarà protagonista a metà luglio con Notre Dame de Paris, Irama e Blanco, affiancando la rassegna dei Concerti nel Parco al via già sabato 18 giugno al tramonto (inizio ore 18:30) con il cantautore Giovanni Truppi, autentica rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo.
Attesissimi i Maneskin allo Stadio Teghil di Lignano il 23 giugno e il Jova Beach Party di Lorenzo Jovanotti che partirà il 2 e 3 luglio proprio dalla spiaggia di Lignano Sabbiadoro.
A fine luglio si salirà tutti sulle montagne del Tarvisiano per il No Borders Music Festival che deve svelare ancora l’intero cartellone, ma che ha già annunciato importanti nomi come Tommaso Paradiso il 23 luglio, l’evento jazzistico dell’anno il 24 luglio con Jan Garbarek, Trilok Gurtu, Paolo Fresu e Carlo Cantini e Brunori Sas il 31 luglio, tutti ai Laghi di Fusine alle ore 14:00, mentre il 6 agosto sul Monte Canin al Rifugio Gilberti salirà Benjamin Clementine, una delle voci più eleganti e profondi della scena internazionale.

CREMONINI. “Un nuovo tour negli stadi e un album di canzoni possono e devono offrire qualcosa in più rispetto a prima. Io vorrei che i miei progetti fossero visioni e segnali capaci di aiutare la gente a raccogliere i pezzi smarriti.” Quella di Cesare Cremonini si tratta sicuramente di una delle tournée più attese di tutta la stagione e il cantautore bolognese ha già promesso ai fan che questa estate assisteranno ad uno show mai visto, forte anche della sua grande voglia di tutti di tornare a fare musica dal vivo, dopo il lungo stop imposto dalla pandemia. Un concerto che diventa l’occasione per ascoltare, oltre ai successi di vent’anni di carriera (notizia di questi giorni è che torna in scaletta “Qualcosa di grande”), l’ultimo disco “La ragazza del futuro” appena certificato disco d’oro.

TRADIZIONE DELLE “DATE ZERO”. Oltre ad essere il primo grande evento in FVG, il concerto di Cremonini fa parte delle tante “date zero” – organizzate da Fvg Live e VignaPR – che passeranno in regione nel corso di questi mesi. Lignano già pre-pandemia era diventata la meta più ambita dai grandi nomi della musica italiana per la partenza dei propri tour. Vasco Rossi, Tiziano Ferro, Ultimo e lo stesso Cesare avevano già scelto questa località per l’allestimento e il debutto dei loro grandi show. Questa estate, col ritorno alle capienze normali, senza limitazioni il Friuli Venezia Giulia torna ad essere una delle capitali della grande musica dal vivo, ospitando anche la rock band contemporanea più importante al mondo, i Maneskin, l’eterno ragazzo Jovanotti che riproporrà il Jova Beach Party per regalare al suo pubblico tanto divertimento, gioia e libertà.
Ma anche una delle più belle voci della musica italiana, Marco Mengoni, che ha scelto Villa Manin come venue per testare il 14 giugno il suo nuovo grande live che arriva per la prima volta negli stadi, a San Siro e all’Olimpico.

LIGNANO SABBIADORO. A Lignano Sabbiadoro, al fianco delle “date zero” allo Stadio e in spiaggia, ci sono anche altri cinque importanti appuntamenti: infatti in agosto anche l’Arena Alpe Adria offrirà grande musica dal vivo grazie alla rassegna “Nottinarena” che ospiterà la festa di Cosmo il 19 agosto, l’irriverenza e l’ironia degli Eugenio in Via di Gioia il 20 agosto, il cantautorato rap di Coez il 21 agosto, i giovanissimi Psicologi (classe 2001) il 26 agosto e la classe ed eleganza di Drusilla Foer il 27 agosto.

VILLA MANIN ESTATE. Location storica per i concerti, Villa Manin anche le scorse estati si è resa protagonista, diventando un modello gli eventi contingentati grazie ai “Concerti nel Parco”, format di successo contenuto all’interno del cartellone di Villa Manin Estate, dell’Erpac FVG, che ha portato ad esibirsi in regione i principali protagonisti della scena indie italiana. Quest’anno la rassegna, oltre a questo programma che vedrà tra i nomi anche Giovanni Truppi il 18 giugno, Dargen D’Amico il 17 luglio e Ditonellapiaga l’11 agosto all’alba (tre belle novità dell’ultimo Sanremo), riproporrà i concerti nella piazza Tonda. C’è molta attesa per la tappa friulana dell’artista che ha battuto tutti i record Blanco il 15 luglio e stanno volando pure i biglietti per il concerto di Irama il 12 luglio e per le tre repliche di Notre Dame de Paris, in programma da venerdì 8 a domenica 10 luglio, che per il ventennale torna in scena con il cast originale.

NO BORDERS MUSIC FESTIVAL. Giunto alla sua 27ma edizione, il No Borders Music Festival, ideato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, grazie alla sua formula che lega una proposta artistica di qualità a luoghi naturali meravigliosi è ormai uno degli appuntamenti più attesi dell’estate musicale italiana. La lineup di quest’anno non è ancora completa ma i primi annunci fanno immaginare ad un nuovo ambizioso cartellone che vede già protagonisti ai Laghi di Fusine Tommaso Paradiso il 23 luglio, lo straordinario evento jazz con quattro star mondiali del calibro di Paolo Fresu, Jan Garbarek, Trilok Gurtu e Carlo Cantini il 24 luglio e Brunori Sas il 31 luglio e infine la potente voce e la musica raffinata di Benjamin Clementine il 6 agosto al Rifugio Gilberti.