Seguici su

Cronaca

I Cavalieri in Vespa vanno a caccia della quarta stella 

Denis Ciani ed Edi Fadelli pronti per una nuova avventura sulle due ruote

Pubblicato

il

Denis Ciani ed Edi Fadelli pronti per una nuova avventura sulle due ruote

I “Cavalieri in Vespa”, Denis Ciani ed Edi Fadelli, vanno a caccia della quarta stella. Dopo aver conquistato Capo Nord, le isole Canarie e l’Islanda, i due vespisti friulani sono pronti a raggiungere l’Europa dell’Est in sella alle loro Vespa Px 200. Dopo due anni di stop a causa della pandemia da Covid, i due Cavalieri hanno intenzione di completare il loro progetto, toccando i quattro punti cardinali d’Europa viaggiando sulle due ruote.

SI PARTE IL 25 GIUGNO. L’inizio di questa nuova avventura è già fissata: si parte il 25 giugno da Aviano per rientrare il 23 luglio a San Giovanni al Natisone. Saranno oltre 6 mila i chilometri da percorrere per i due vespisti, uno portacolori del Vespa Club Aviano, l’altro del Vespa Club Gemona. Una trasferta impegnativa, che gode del supporto di alcuni sponsor locali ma non solo, come Lostuzzo, Le Vigne di Zamò, Venetian Gold, Nuova Polan, Ufo Blu, Serenissima Gomme, Repsol. «Useremo sempre le solite Px, che si stanno rifacendo il look per essere pronte alla partenza – racconta Ciani –. Non vediamo l’ora di rimetterci in viaggio per scoprire nuovi paesaggi e conoscere nuove persone. Dopo due anni in cui siamo limitati a spostamenti in Italia, c’è una grande voglia di conquistare la quarta e ultima stella».

IL PERCORSO. L’obiettivo originario era arrivare a Chernobyl, ma lo scoppio della guerra in Ucraina ha cambiato i piani dei due avventurieri in Vespa. «Andremo comunque a Est – rimarca Fadelli – lambendo i confini dell’Ucraina spingendoci fino alla Turchia per risalire lungo la Grecia, l’Albania, il Montenegro e la Bosnia». Il rientro in Italia avverrà, come annunciato, ili 23 luglio a San Giovanni al Natisone, e più nello specifico a Villa De Brandis, dove ad accogliere Ciani e Fadelli ci saranno tutti i Vespa Club del Friuli Venezia Giulia.

«La nostra avventura sta riscuotendo sempre maggiore interesse – aggiunge Ciani – e stiamo pensando, al termine del viaggio, di lasciare le nostre Px al museo della Piaggio come già fatto da altri avventurieri». Ciani e Fadelli, durante le loro trasferte in Vespa, hanno imparato molto e sono cresciuti, come piloti ma soprattutto come persone. Ora vogliono condividere questa loro esperienza, e per questo si augurano di vedere molti appassionati alla partenza dalla piazza Duomo di Aviano, il 25 giugno attorno alle 10 del mattino.

DIARIO DI VIAGGIO. Come di consueto il viaggio dei Cavalieri in Vespa sarà seguito giorno per giorno sulla loro pagina Facebook.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?