Seguici su

Cronaca

Viaggiava con due coltelli e documenti falsificati: 44enne arrestato a Gorizia

Lo straniero è stato fermato dalla Polizia di Gorizia per un controllo all’ex valico confinario di Sant’Andrea, proveniente dalla Slovenia

Pubblicato

il

Arresto della Polizia di Gorizia
Agenti di Polizia al lavoro (Polizia di Stato)

GORIZIA – La Polizia di Gorizia ha arrestato un uomo di 44 anni, cittadino albanese, per possesso di documenti di identificazione falsi e deferito all’Autorità giudiziaria anche per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere e perché irregolare in Italia.

Gli agenti hanno fermato lo straniero per un controllo all’ex valico confinario di Sant’Andrea, proveniente dalla Slovenia.

Il conducente dell’auto ha fornito agli agenti una patente e una carta d’identità greche: entrambi i documenti sono risultati totalmente falsi. Nell’abitacolo sono stati rinvenuti inoltre due coltelli, entrambi con lama di 20 cm e lunghezza complessiva di 34, occultati sotto un sedile.

I poliziotti hanno quindi tratto in arresto il cittadino albanese per l’articolo 497 bis del Codice Penale, che prevede la pena della reclusione da 2 a 5 anni per chiunque sia trovato in possesso di documenti falsi validi per l’espatrio.

Dopo l’udienza di convalida dell’arresto, l’Ufficio Immigrazione della Questura ha posto in essere le pratiche per l’espulsione.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?