Seguici su

Economia

Lavoro in Fvg: al Job Day 15 aziende offrono 210 posti

L’appuntamento è per il 25 novembre alla Lef (Lean experience factory, una sorta di fabbrica modello nella formazione digitale) di San Vito al Tagliamento

Pubblicato

il

PORDENONE – “La richiesta di figure tecniche con competenze digitali e di figure manageriali da parte delle imprese coinvolte nell’iniziativa del “Job Day” di San Vito al Tagliamento è la dimostrazione che il tessuto produttivo del territorio è dinamico. E questo è anche frutto del lavoro che in quattro anni e mezzo la Regione, anche in collaborazione con Umana e con altre Agenzie per il lavoro private e il mondo della formazione, ha realizzato proprio con l’obiettivo di costruire un modello alternativo sul fronte del lavoro creando una rete di servizi alle imprese e a chi cerca occupazione. Si è realizzato un sistema che sta funzionando e che permette di coinvolgere anche il mondo della formazione e le scuole. Un sistema pensato in anticipo e che oggi consente di dare risposte rispetto alle emergenze. In primo luogo quella della grave carenza di giovani e della necessità delle imprese di essere più attrattive per evitare la fuga di capitale umano”.

Lo ha detto l’assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca e Università Alessia Rosolen intervenendo a Pordenone all’incontro di presentazione del “San Vito Job Day” in programma il 25 novembre alla Lef (Lean experience factory, una sorta di fabbrica modello nella formazione digitale) di San Vito al Tagliamento. L’evento, organizzato in collaborazione con l’agenzia Umana e la stessa Lef, prevede anche un recruiting day durante il quale quindici aziende del territorio esamineranno i candidati per 210 posti di lavoro.

Si tratta di figure professionali diverse che spaziano nelle aree tecnica, manageriale, della produzione e della logistica. Ingegneri progettisti, disegnatori tecnici e meccanici. Oltre che impiegati esperti in risorse umane, personale per gli uffici acquisto e crediti. Ma anche elettricisti, manutentori, saldatori. “Nonostante alcuni segnali di incertezza che riguardano la congiuntura geopolitica internazionale legati alla guerra e al caro energia – ha aggiunto l’assessore – i dati del primo semestre di quest’anno mostrano che il Friuli Venezia Giulia è una regione virtuosa sotto il profilo occupazionale. La richiesta di manodopera e figure professionali avanzate attraverso questo tipo di iniziative conferma la validità delle politiche messe in campo dalla Regione per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro e quindi migliorare la qualità dell’occupazione”.

Di fronte alle emergenze attuali, in particolare la carenza di giovani dovuta all'”inverno demografico” e la grande mobilità nel mondo del lavoro post-pandemia, “bisogna – ha evidenziato Rosolen – premere ancora di più l’acceleratore per rafforzare la rete sulla formazione e soprattutto sulla capacità di attrarre giovani evitando la fuga all’estero e di rimettere al lavoro, riqualificandole, le persone nel breve tempo per non disperdere le competenze dopo le transizioni digitale ed ecologica che le imprese stanno attraversando. Per i giovani e le persone che devono ricoloccarsi nel mondo del lavoro del territorio l’iniziativa alla Lef di San Vito è una importante occasione percogliere  nuove interessanti opportunità offerte dalle aziende”.

Un’occasione in cui la Regione “cerca di mettere in rete – ha insistito l’assessore al Lavoro – collegando scuole, percorsi di formazione innovativa e avanzata, Centri per l’impiego, agenzie per il lavoro. Dando centralità alla Lef di San Vito come luogo di sviluppo dell’alta formazione digitale. L’obiettivo è rispondere alle esigenze delle imprese che combattono, esattamente come la Pubblica amministrazione, contro due nodi fondamentali: il calo demografico e la difficoltà di attrarre e mantenere le persone a lavorare sul territorio”.

Le imprese coinvolte nell’iniziativa del Job Day alla Lef di San Vito – cercano complessivamente 210 figure professionali da inserire negli organici – sono Athena (Gruaro), Bcf Italia (Rivignano), Brovedani Group (San Vito), Cbs Est srl (Varmo), Emainox (Valvasone), Friulpress-Samp (Sesto al Reghena) GI Industrial holding spa (Rivignano), Il Tulipano (Casarsa), Maschio Gaspardo (Morsano al Tagliamento) Modine Cis Italy (San Vito), Ocm Spa (Gruaro), Pmp Pro-Mec (Coseano), Pontarolo Engineering (San Vito), Refel Spa (San Vito) e Subteck Sap (San Vito).

Nel sito internert della Regione è possibile ottenere le informazioni legate al Job Day del prossimo 25 novembre. E’ anche possibile candidarsi inviando il proprio curriculum vitae. La commissione valuterà i curriculum attraverso una preselezione. I candidati pre-selezionati saranno convocati e potranno partecipare al recrutering alla Lef di San Vito dove saranno presenti le quindici aziende.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?