Seguici su

Cronaca

Cento anni del liceo Marinelli: al via agli eventi al Teatro Giovanni da Udine

Il liceo Marinelli, per Fedriga, ha la grande qualità di continuare a essere competitivo e attrattivo per gli studenti e ha tutte le caratteristiche per essere fucina della classe dirigente

Pubblicato

il

UDINE – “La parte economica dello sviluppo di un territorio passa attraverso la formazione, quella del liceo Marinelli deve essere riconosciuta e omaggiata. L’istituto, grazie a una formazione che ha contribuito alla crescita della nostra regione, ha saputo innovarsi lungo tutta la sua storia permettendo ancora oggi al Friuli Venezia Giulia di crescere e di poter contare su professionisti in grado di valorizzare la regione”.  Lo ha detto il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, all’evento organizzato al teatro Giovanni da Udine “Marinelli 100” che ha dato il via alle attività per celebrare il centenario della nascita del liceo udinese costituito nel 1923. Accanto al governatore anche l’assessore regionale all’Istruzione Alessia Rosolen.
Il liceo Marinelli, per il governatore, ha la grande qualità di continuare a essere competitivo e attrattivo per gli studenti e ha tutte le caratteristiche per essere fucina della classe dirigente.
“Il pubblico presente – ha indicato Rosolen – dimostra che c’è un tema di appartenenza di una comunità che rende la scuola uno dei nuclei fondanti della nostra società e nel caso del Marinelli lo è ancora di più per il percorso storico che ha avuto”.
Ringraziando i professori, Rosolen ha riportato un pensiero di Pasolini rispetto al mestiere degli insegnanti: “per far studiare i ragazzi ed entusiasmarli occorre ben altro che adottare un metodo moderno e intelligente si tratta di sfumature rischiose ed emozionanti, bisogna tenere conto in concreto delle contraddizioni e del puro vivente che è in noi. Può educare solo chi sa cosa significa amare”.

L’istituto, che ha compiuto 99 anni lo scorso 1° ottobre, ha inaugurato questa sera quindi con un simbolico taglio del nastro, l’anno scolastico con le diverse attività programmate in vista del centenario. Sul palco autorità, testimonial del liceo, studenti e gruppi musicali (Marinelli Gospel Choir) e teatrali (Mattiammazzo), rappresentativi della danza e di specifici quadri coreografici curati da docenti di scienze motorie della scuola.
Il primo passo per commemorare l’anniversario è stato compiuto la scorsa estate con l’indizione  di un bando pubblico per definire il logo celebrativo dei cento anni del liceo (vincitore Vicenzo Tramontano della 5^B). Il logo selezionato accompagnerà tutte le iniziative mentre una decina di altri loghi saranno esposti e presentati nel corso di una mostra che verrà appositamente allestita.
“È un traguardo importante quello che vivrà il prossimo anno il liceo scientifico Giovanni Marinelli, scuola che ha formato molti giovani friulani ma anche studenti provenienti dal resto della regione, che negli anni è sempre stato al passo con i tempi innovando la proposta didattica e proponendo un modello formativo di grande qualità”.  Lo sostiene il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro
Zanin, a margine della cerimonia al Teatro Giovanni da Udine.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?