Seguici su

Economia & Lavoro

Bit di Milano, il Fvg si presenta con numeri record per la stagione invernale 2022

Alla presenza dell’assessore Bini è stata lanciata la nuova app “Fvg Outdoor” con oltre 300 itinerari

Avatar

Pubblicato

il

FVG – “I dati sul turismo invernale non sono solo lusinghieri, ma indicano con chiarezza che le risorse messe in campo dal sistema Friuli Venezia Giulia, inteso come connubio tra pubblico e privato, sono state spese al meglio per potenziare l’attrattività del territorio e la propria capacità ricettiva, valorizzando un patrimonio già di suo invidiabile”.  È quanto sottolineato dall’assessore regionale Sergio Emidio Bini nel corso del proprio intervento presso lo stand “Io Sono Friuli Venezia Giulia” alla Borsa internazionale del turismo di Milano. Al suo fianco, alla conferenza stampa di lancio dell’app Fvg Outdoor, il direttore di Outdooractive Italia Norbert Knoffer, l’amministratore delegato di Trieste Airport Marco Consalvo e, nelle vesti di moderatore, l’imprenditore e conduttore televisivo Fabrizio Nonis, con cui l’assessore si è successivamente cimentato nella preparazione di un “Fvg burger” realizzato interamente con prodotti a km zero.  “Se le più recenti indagini demoscopiche riconoscono un’elevata attrattività del territorio regionale, tale da indurre ben otto italiani su dieci a voler trascorrere le loro vacanze in Friuli Venezia Giulia, il merito – secondo Bini – va ascritto a due fattori: un ecosistema vincente, inteso come sommatoria di elementi culturali, paesaggistici, storici ed enogastronomici, e una forte comunione di intenti tra pubblico e privato, con il primo impegnato a creare le condizioni per favorire lo sviluppo e il secondo pronto a investire con lungimiranza risorse proprie”.

Particolarmente significativi, per l’assessore al Turismo, i dati sulla montagna, “che, a stagione ancora in corso e pur essendo stati gli unici in tutto l’arco alpino a non aver ritoccato al rialzo il costo dello skipass, evidenziano un raddoppio degli incassi rispetto allo scorso anno e un’affluenza che registra un +63% a Piancavallo e un +35% a Tarvisio”.
Interessante, sempre sul piano delle prospettive di crescita turistica, anche il potenziamento dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari, con l’avvio di nuovi voli già a partire dall’autunno prossimo e una proiezione, al 2025, di raddoppio complessivo degli attuali collegamenti.
Novità anche sul versante dell’accoglienza, con la presentazione della nuova applicazione “Fvg Outdoor”, scaricabile sia su Apple Store che su Google Play, attraverso la quale accedere a una mappa interattiva con oltre 300 percorsi ciclistici e di trekking e poter condividere le proprie esperienze con altri utenti.
“Passi in avanti – ha concluso Bini – verso una sempre più consistente presenza del territorio sui mercati nazionali e internazionali, con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza nei confronti di un brand, quello del Friuli Venezia Giulia appunto, capace di esprimere la voglia della nostra collettività di rispecchiarsi in dei valori comuni e di ergerli a veicolo di promozione”.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità