Seguici su

Cronaca & Attualità

Risolto il “giallo” del gallo di via Marangoni: Mario è riapparso nel quartiere

L’assessore al Benessere animale Toffano: “Nei prossimi giorni sarà recuperato dall’Associazione Oasi di Quadris e portato in una fattoria didattica a Gemona”

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – Questa mattina i residenti di via Marangoni hanno felicemente notato il ritorno a casa della mascotte del quartiere, Mario il gallo. Mario era stato prelevato e ingabbiato da due persone non autorizzate, notate da un residente della zona, lunedì scorso e il fattaccio era stato seguito da numerosi appelli da parte dei residenti per il suo ritorno. Anche l’assessore al Benessere animale Rosi Toffano aveva chiesto pubblicamente che l’animale fosse liberato e riportato al suo luogo di appartenenza e aveva chiarito che se così non fosse stato, si sarebbe potuto procedere anche per vie legali.

Le presunte numerose lamentele per il rumore causato dal canto del gallo non corrispondono alle effettive segnalazioni ufficiali giunte all’attuale amministrazione. “Nei prossimi giorni il gallo sarà recuperato dall’Associazione Oasi di Quadris e portato in una fattoria didattica a Gemona, dove lo stanno già aspettando. In questo modo sarà garantito il suo benessere e i residenti che si sono affezionati durante l’ultimo anno non verranno delusi”, ha commentato l’assessore Toffano.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità