Seguici su

Cronaca & Attualità

Finanzieri morti sul Mangart: il cordoglio delle istituzioni

“Siamo vicini alle famiglie delle vittime e a tutta la Compagnia della Guardia di finanza di Tarvisio in queste ore di profondo dolore” dicono Fedriga e Riccardi. Affranta anche Serracchiani

Avatar

Pubblicato

il

FVG – “La tragica scomparsa dei finanzieri Lorenzo Paroni e Alberto Pacchione sul monte Mangart lascia sgomenta l’intera comunità della nostra regione. Siamo vicini alle famiglie delle vittime e a tutta la Compagnia della Guardia di finanza di Tarvisio in queste ore di profondo dolore”. È il cordoglio espresso dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e dall’assessore con delega alla Protezione civile Riccardo Riccardi per la morte dei finanzieri soccorritori in servizio a Tarvisio Lorenzo Paroni (30 anni, di Montereale Valcellina) e Alberto Pacchione (28 anni, nato a Reggio Emilia e di origini abruzzesi), deceduti ieri a seguito di una caduta in parete sul monte Mangart mentre erano impegnati in un’attività addestrativa. “Due professionisti esemplari, che svolgevano il loro prezioso servizio per la collettività con impegno encomiabile”, hanno aggiunto Fedriga e Riccardi.

“Alle famiglie e alla Guardia di Finanza partecipiamo il cordoglio muto e profondo per la tragica e improvvisa scomparsa dei due finanzieri sulle montagne del Friuli. La perdita dei due giovani è ancora più dolorosa per la fatalità che ha colpito proprio dei conoscitori della montagna esperti delle tecniche del soccorso. La tragedia sia monito per quanti invece sottovalutano i rischi e trascurano cautele da adottare in luoghi dove la natura non è mai completamente sotto controllo”. Lo dichiara la deputata Debora Serracchiani.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità