Seguici su

Gorizia

Sul fine vita il Consiglio si divide. Passa solo la mozione di Bolzonello (Lista Fedriga)

Il dibattito ha fatto emergere alcune voci dissonanti rispetto alle linee-guida dei rispettivi schieramenti, quelle di Roberto Novelli (FI) da una parte, personalmente favorevole al suicidio medicalmente assistito, e quelle di Francesco Russo e Andrea Carli (Pd) dall’altra

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Nessuna intesa bipartisan sul tema del fine vita. A differenza di ieri, quando Maggioranza e Opposizioni erano riuscite a trovare una sintesi sulla mozione relativa alla guerra in Medio Oriente, la lunga e articolata discussione sui testi proposti da una parte da Enrico Bullian (Patto-Civica) e dall’altra da Carlo Bolzonello (Fedriga presidente) non è approdata al documento unitario auspicato dal Centrosinistra. Troppo distanti le posizioni tra i due poli: da una parte il blocco del Centrosinistra che, forte della sentenza della Corte Costituzionale del 2019, auspica una legge regionale che regoli il suicidio medicalmente assistito, in attesa di un intervento del Parlamento e in linea con i contenuti della proposta di legge popolare firmata in Fvg da 8mila cittadini. Dall’altro il Centrodestra che, forte del recente intervento dell’Avvocatura, nel metodo considera impercorribile la strada della norma regionale – come ha ribadito in aula lo stesso governatore Massimiliano Fedriga – e nel merito punta sul rafforzamento delle cure palliative e della terapia del dolore per i malati terminali.

Il dibattito ha fatto comunque emergere alcune voci dissonanti rispetto alle linee-guida dei rispettivi schieramenti, quelle di Roberto Novelli (FI) da una parte, personalmente favorevole al suicidio medicalmente assistito, e quelle di Francesco Russo e Andrea Carli (Pd) dall’altra, contrari a una legge regionale sul fine vita e unici due consiglieri di Opposizione a non firmare la mozione Bullian. In coerenza con la loro posizione, Russo e Carli non hanno partecipato al voto sul testo presentato dal consigliere del Patto-Civica, che è stato così bocciato per 27 a 17. L’intero Centrosinistra invece non ha partecipato al voto sulla mozione Bolzonello, approvata con i sì del Centrodestra e bocciata esplicitamente dal solo Furio Honsell (Open).

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

In primo piano