Seguici su

Cronaca

Udine, il “liberi tutti” per i botti di Capodanno fa infuriare FdI

Vidoni e Rizzetto intervengono per bocciare la scelta dell’amministrazione comunale

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – “A Udine, mentre gli udinesi saranno meno happy per l’aumento dell’Irpef comunale, gli animali saranno meno happy per i botti e i fuochi d’artificio di Capodanno. Con un’ordinanza davvero cerchiobottista, infatti – spiega il capogruppo Luca Vidoni – l’amministrazione comunale, da un lato ha vietato ogni tipo di botto dal 22 dicembre fino al 5 gennaio, dall’altro ha deciso di consentirli dalle 18 del 31 dicembre fino addirittura alle 8 del mattino dopo, limitandosi ad appellarsi al mero buon senso dei cittadini. Il buon senso, invece, l’amministrazione comunale avrebbe dovuto dimostrarlo optando per i fuochi d’artificio silenziosi, come sempre avvenuto negli anni scorsi con la giunta di Centrodestra, per tutelare il benessere, non solo degli animali, ma anche dei bambini e delle persone fragili per tutte le festività, senza lasciare zone franche di ben 14 ore, durante le quali chiunque potrà esplodere petardi in ogni dove. Inoltre si deve tenere conto che l’utilizzo di tali materiali può implicare un oggettivo pericolo con potenziali rischi per la salute, tali da provocare danni fisici, anche di rilevante entità, sia a chi li maneggia sia a chi venisse fortuitamente colpito. Sì confida quindi – aggiunge – in un celere ravvedimento operoso da parte del Sindaco e della sua Giunta che sono ancora in tempo per fissare limiti più restrittivi e precisi del solo buon senso vietando qualsiasi tipo di botto e petardo anche nel giorno di Capodanno”.

Critico pure il coordinatore regionale dei patrioti e parlamentare Rizzetto: “La protezione degli animali è un nostro diritto e dovere, soprattutto nei periodi in cui vengono utilizzati fuochi d’artificio come in occasione di fine anno. Con rammarico devo constatare che l’Amministrazione Comunale di Udine non pensa alla tutela degli animali tanto da consentire con un’ordinanza i botti di fine anno dalle ore 18:00 del 31 dicembre fino alle 8:00 del mattino dopo. Petardi e botti oltre alla pericolosità di chi li maneggia male, sono dannosi per la salute degli animali. Auspico che dopo questo picco di insensibilità, l’Amministrazione Comunale possa fare un passo indietro e pensare al benessere di tutti revocando l’ordinanza. Bene ha fatto il gruppo consiliare FdI Udine per bocca del consigliere Vidoni a sollevare il tema”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?