Seguici su

Cronaca & Attualità

Nuovo anno accademico per l’Accademia di Udine con madrina Elisa

Oggi sono quasi 600 gli studenti iscritti, cui si aggiunge un ulteriore centinaio di corsisti nei progetti speciali e 76 docenti nelle varie discipline teoriche e laboratoriali

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – “Oggi è una giornata importante per la città di Udine e per il Friuli. L’Accademia Tiepolo ha saputo adeguarsi ai tempi, guardare al passato e immaginare futuro, fino a raggiungere l’ambizioso obiettivo di decuplicare i propri iscritti”.  È questo il messaggio che il vice governatore con delega alla Cultura Mario Anzil ha portato alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico di Aba Ud, l’Accademia di Belle arti di Udine intitolata a Giambattista Tiepolo, che si è svolta nell’aula magna della sede di viale Ungheria. Una cerimonia particolarmente partecipata dalle istituzioni, a cominciare dalla presenza del ministro per i Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani, il sindaco del capoluogo Alberto Felice De Toni, il presidente dell’Accademia Alberto Bonisoli, il direttore accademico Fausto Deganutti, il direttore generale Cristian Rizzi, nonché Ivan Crico per il Consiglio accademico e Anna Nardin per la consulta degli studenti. In prima fila anche la cantante Elisa, madrina della giornata, che ha tagliato il nastro inaugurale per l’apertura ufficiale dei nuovi spazi di studio e ricerca, progettati dall’architetto Alessio Princic.

Anzil, nel suo intervento di saluto, si è soffermato sul ruolo degli investimenti culturali: “in questa Accademia si forma la classe degli operatori culturali del domani, professionisti di cui abbiamo bisogno perché in futuro aumenteranno i posti di lavoro in questo settore, dal momento che siamo la prima regione in Italia per investimenti in campo culturale e abbiamo dimostrato che la cultura genera economia. Come in tutte le regioni di confine anche il Friuli Venezia Giulia vive un incrocio di culture che sono convinto saprà far nascere nuove proposte e innovazioni adeguate ad affrontare le sfide che ci attendono”.
L’Accademia di Belle Arti di Udine “Tiepolo”, fondata nel 2014, è un’istituzione di alta cultura, inserita nel sistema dell’Alta formazione Artistica e Musicale (Afam), legalmente riconosciuta dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Già nel 2015 l’apertura della Scuola internazionale del tatuaggio Mita l’ha collocata ai primi posti in Europa in questo particolare settore. La successiva implementazione dei corsi, sia di base che i master di primo e secondo livello, ha determinato la necessità di ampliare gli spazi didattici dagli iniziali 900 metri quadrati agli attuali 3.200.

Oggi sono quasi 600 gli studenti iscritti, cui si aggiunge un ulteriore centinaio di corsisti nei progetti speciali e 76 docenti nelle varie discipline teoriche e laboratoriali. L’istituto vanta inoltre una collaborazione con 250 aziende del territorio rivolta anche a restituire al mondo delle imprese le competenze acquisite nel percorso di studi.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

In primo piano