Seguici su

Cronaca & Attualità

La Regione FVG unita nel dolore per Shimpei Tominaga

La morte di Shimpei Tominaga a Udine solleva urgenti domande sulla sicurezza in Friuli Venezia Giulia. L’assessore Barbara Zilli invita a una riflessione profonda sulla violenza e alla necessità di rafforzare la cultura della legalità

Avatar

Pubblicato

il

La cerimonia a palazzo d'Aronco per celebrare Shimpei Tominaga - La Regione FVG unita nel dolore per Shimpei Tominaga
La cerimonia a palazzo d'Aronco per celebrare Shimpei Tominaga

Udine, 4 luglio 2024 – La Regione Friuli-Venezia Giulia si è unita oggi al dolore della famiglia di Shimpei Tominaga, il giovane vittima di un tragico episodio di violenza, durante una commovente cerimonia nella sala Ajace di Palazzo d’Aronco. Alla presenza di alte cariche istituzionali, tra cui il ministro per i Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani, e rappresentanti di Prefettura, Questura e Forze dell’ordine, è stato esposto il feretro di Tominaga, segno tangibile del rispetto e della solidarietà della comunità friulana.

Un momento di riflessione e rispetto

Barbara Zilli, assessore regionale alle Finanze, ha espresso il proprio cordoglio e ha sottolineato l’importanza di questo momento di silenzio e rispetto. “Questo è il momento del silenzio e del rispetto”, ha dichiarato Zilli, mettendo in evidenza come la tragedia di Tominaga rappresenti un monito per tutta la comunità. La sua morte ha infatti scosso profondamente la regione, sollevando domande urgenti sulla sicurezza nelle nostre città.

L’appello ad una maggiore sicurezza

Secondo Zilli, “non è più rinviabile una profonda riflessione sulla sicurezza e sull’escalation di fenomeni di violenza”. La sua dichiarazione mette in luce la necessità di affrontare con decisione il problema della criminalità che affligge il Friuli-Venezia Giulia. Le attività di controllo devono essere potenziate, ma ciò non basta: serve un’azione congiunta di tutte le istituzioni per rafforzare la cultura della legalità, specialmente tra i giovani.

L’assessore ha evidenziato l’importanza di una collaborazione tra tutte le istituzioni per contrastare efficacemente la violenza. “È necessario che tutte le istituzioni operino congiuntamente per rafforzare la cultura della legalità”, ha affermato Zilli. Questa sinergia è cruciale per creare un ambiente più sicuro e protetto, dove i cittadini possano vivere serenamente.

La comunità friulana si unisce nel dolore

La cerimonia in onore di Shimpei Tominaga ha visto la partecipazione di numerosi rappresentanti della comunità locale, simbolo di un dolore condiviso e di una solidarietà che travalica le barriere. La vicinanza e il sostegno alla famiglia Tominaga dimostrano la forza di una comunità unita di fronte alla tragedia.

La tragedia di Shimpei Tominaga deve servire da lezione e da impulso per un impegno rinnovato verso la sicurezza e la legalità. Rafforzare la cultura della legalità è un compito fondamentale per prevenire ulteriori episodi di violenza e garantire un futuro più sicuro per tutti i cittadini del Friuli-Venezia Giulia.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità