Seguici su

Eventi & Cultura

40^ edizione per il Gala Internazionale a favore della Croce Rossa

Pubblicato

il

UDINEDiciotto stelle del balletto andranno in scena al Teatro Nuovo Giovanni da Udine sabato 11 dicembre alle ore 20.45 per la 40^ edizione del Gala Internazionale organizzato dall’Associazione Danza e Balletto con la direzione artistica di Elisabetta Ceron, a favore delle iniziative rivolte all’infanzia dalla Croce Rossa Comitato di Udine, presieduto da Cristina Ceruti. Un evento unico che unisce arte e solidarietà e un programma di brani dal repertorio classico e moderno, connubio tra tecnica e stile, a cui rispondono étoile e Primi ballerini a partire dal pluripremiato talento italiano Davide Dato, Principal del Wiener Staatsballett. Da segnalare alcuni debutti italiani come l’estratto da Thin Skin, di Marco Goecke sulle canzoni iconiche di Patty Smith  che viene proposto da Chiara Pareo e Rosario Guerra, Staatsballett Hannover; ABC la creazione di Eric Gauthier per Johan Kobborg qui rimontato per Luca Pannacci della Gauthier Dance//Dance Company Theaterhaus Stuttgart; Come Again di Goyo Montero su musica di John Dowland interpretato da Jón Vallejo che insieme a Francesco Pio Ricci, entrambi della  Dresden Semperoper Ballett, presenta anche l’intenso duo di David Dawson, Faun(e), una personale versione de L’Après-midi d’un faune su musica di Claude Debussy. Non mancano i classici del repertorio, come Cigno nero grand pas de deux, versione Nureyev, con i Principal del Wiener Staatsballett Liudmila Konovalova e Alexey Popov; Le Corsaire con Rebecca Storani (già Dutch National Ballet) e Simone Agrò (Teatro dell’Opera di Roma). Ma anche brani ironici in prima regionale come Violoncello di Nacho Duato con Nora Brown e Gaetano Signorelli, Drops di Edward Clug ispirato a La Morte del Cigno e la creazione di Tarek Assam, direttore della Tanzcompagnie Stadttheater Gießen, Be_Twin, per Michael D´Ambrosio e Florjado Komino. Le giovani promesse dell’Académie Princesse Grace di Monaco, Dorian Plasse, Paloma Sol Livellara Vidart e Darrion Sellman presentano brani dal repertorio classico, Paquita e Grand pas Classique, mentre il progetto di apertura firmato da Massimo Gerardi è dedicato al 600° anniversario del patriarcato di Aquileia; durante la serata, la direttrice di Danza&Danza, Maria Luisa Buzzi, consegna il Premio Nazionale “Giuliana Penzi” a Paola Cantalupo, étoile internazionale e oggi rinomata pedagoga del Pole National Supérieur de Danse di Cannes (F).

In 8 lustri di vita l’iniziativa si è rivelata anche un  ponte di sviluppo culturale tra il Friuli, teatri internazionali e grandi interpreti in ambito interpretativo e autoriale. La danza, capace di coniugare e fondere corpo e anima, si è rivelata particolarmente vicina allo spirito di comprensione e solidarietà che da sempre anima la Croce Rossa in tutto il mondo e la rende partner imprescindibile di ogni edizione. Negli ultimi cinque anni una parte dei proventi del gala hanno consentito al Comitato di Udine l’acquisto di quattro mezzi ambulanza, ma il risultato raggiunto è stato anche quello di sensibilizzare centinaia di persone intervenute, nel tempo, alla manifestazione, obiettivo poter garantire assistenza ai bambini in difficoltà attraverso un impegno profuso verso piccoli e adolescenti che affrontano disagi, violenze, handicap e che vengono aiutati quotidianamente.

La serata gode tra gli altri, della collaborazione di Comune di Udine e Danza&Danza e ha il contributo della Regione FVG.

(Biglietti in locale e on line www.teatroudine.it  riduzioni adeb, cri, rotaract, studenti).

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?