Seguici su

Cronaca

Folle inseguimento: arrestato un 41enne per detenzione di cocaina e resistenza

Pubblicato

il

UDINE – E’ fuggito all’alt della polizia costringendo gli agenti della volante a un folle inseguimento: arrestato per detenzione di cocaina e resistenza a pubblico ufficiale un 41enne udinese. I fatti si sono verificati nella serata del 5 dicembre. Gli agenti di una volante della Questura di Udine transitando in viale Europa Unita hanno affiancato a un semaforo un’autovettura con a bordo due persone sospette. Hanno quindi deciso di procedere con un controllo intimando loro di fermarsi.

I due prima hanno finto di non accorgersi della presenza della Volante e, con semaforo ancora rosso, hanno svoltato in via Percoto per poi fuggire a folle velocità. I poliziotti si sono messi all’inseguimento dei fuggitivi che, dopo aver attraversato il “quartiere delle magnolie”, mettendo a rischio l’incolumità non solo dei poliziotti ma anche di altri utenti della strada, percorrendo a velocità elevata tratti di strada in contromano e compiendo pericolosi sorpassi, hanno superato piazzale Cella e si sono diretti verso la periferia sud della città.

Gli uomini in fuga hanno urtato un marciapiede e poi il muro del canile comunale e qui un agente è sceso dall’auto per prestare soccorso ai primi che, invece, sono ripartiti velocemente, costringendo l’agente a balzare a lato per non essere investito. La fuga è continuata ma si è interrotta a una rotatoria di Basaldella dove la Volante, per evitare lo scontro con l’altra auto, ha urtato un palo della segnaletica verticale, mentre il veicolo in fuga ha urtato un altro marciapiede, fermandosi sulla strada.

Mentre il passeggero si è allontanato a piedi, l’uomo al volante è stato bloccato dagli agenti, scesi, con molta difficoltà, dall’auto di servizio. L’uomo, cittadino italiano residente a Udine, 41enne, ha consegnato ai poliziotti due dosi di cocaina, giustificando la fuga con il timore di essere sorpreso con lo stupefacente. I poliziotti dopo un accurato controllo del veicolo hanno rinvenuto dell’altro stupefacente, frazionato, nascosto abilmente sotto il piantone dello sterzo, per un totale di circa 34 grammi di cocaina e 10 grammi di hashish, un bilancino di precisione e un coltello, utilizzati per il frazionamento e il confezionamento della droga.

L’uomo è stato arrestato per detenzione illecita finalizzata allo spaccio di stupefacente e resistenza, mentre sono in corso ulteriori accertamenti volti a identificare il complice. Gli agenti della Questura fortunatamente non hanno subito gravi conseguenze, per loro la prognosi provvisoria è di 10 giorni ciascuno per i vari traumi. I Carabinieri, intervenuti per rilevare il sinistro, hanno anche denunciato il 41enne per guida sotto l’effetto dell’alcol e di sostanze psicotrope.