Seguici su

Economia

Lavoro, Fedriga: «Ridurre il cuneo fiscale e rivedere il reddito cittadinanza»

Pubblicato

il

FVG – “Quello della difficoltà di trovare del personale per l’agricoltura è un problema trasversale a tutti i settori produttivi e in questo il reddito di cittadinanza ha giocato in negativo un ruolo importante. Meglio sarebbe dirottare parte di quelle risorse alla riduzione del cuneo fiscale, per aumentare i salari soprattutto di chi si affaccia per la prima volta al mondo del lavoro”.    Lo ha detto il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga a San Giorgio della Richinvelda nel corso di un incontro con il sindaco Michele Leon e i rappresentanti delle cooperative agricole del territorio i quali hanno sottoposto al massimo rappresentante della Giunta una serie di questioni, tra cui: il costo del lavoro, la siccità legata al cambiamento climatico, la formazione per la manodopera, l’aumento del prezzo dei fertilizzanti e il credito per le aziende.

Come ha spiegato il governatore, serve puntare con forza sulla promozione dei prodotti enogastronomici della regione e in questo “l’Amministrazione sarà sempre disponibile ad appoggiare delle campagne all’interno del marchio Io sono Friuli Venezia Giulia, la cui efficacia è testimoniata dalla riconoscibilità internazionale garantita dal richiamo al made Italy”.
“Siamo consapevoli – ha aggiunto – che si tratta di un percorso non semplice, ma è assolutamente necessario per costruire il domani e ampliare il mercato ai nostri prodotti facendo massa critica senza disperdere inutilmente delle risorse”.
Relativamente ai sostegni alle imprese, Fedriga ha anticipato che nella prossima manovra di assestamento è prevista una integrazione del fondo di rotazione. Inoltre per quel che riguarda l’energia, verranno ampliati i fondi per il fotovoltaico.

Infine il governatore ha fatto visita, sempre a San Giorgio della Richinvelda, al Vcr research center, centro di eccellenza per la viticoltura in Italia: trecentosessancinque metri quadri di laboratori dedicati alla diagnostica sierologica e molecolare, alla microbiologia, alla micropropagazione, alle colture in vitro e alle analisi chimiche.