Seguici su

Cronaca

Celebrato a Belluno il funerale di Omar Monestier

Tra i presenti vari esponenti del mondo delle istituzioni e della politica tra i quali i presidenti delle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, Luca Zaia e Massimiliano Fedriga

Pubblicato

il

BELLUNO – Duomo di Belluno gremito, giovedì pomeriggio, per l’ultimo saluto a Omar Monestier, direttore dei quotidiani “Il Piccolo”, di Trieste, e del friulano “Messaggero Veneto”, scomparso improvvisamente lo scorso 1 agosto all’età di 57 anni.

Tra i presenti vari esponenti del mondo delle istituzioni e della politica tra i quali i presidenti delle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, Luca Zaia e Massimiliano Fedriga. Presenti anche il vicegovernatore Fvg Riccardo Riccardi, il deputato Walter Rizzetto e il sindaco di Trieste con tanto di fascia Tricolore. Non è passata inosservata l’assenza del Comune di Udine, città dove il Messaggero Veneto è nato e ha sede.

A recare l’ultimo saluto al giornalista anche il direttore generale del gruppo editoriale Gedi, Maurizio Scanavino, e vari cronisti delle testate dirette in precedenza da Monestier iniziative Veneto e in Trentino Alto Adige.

Fedriga ha parlato del direttore come di “un amico e un professionista di grande correttezza, con una grande capacità dia saper gestire l’informazione, tenere vicino i lettori e saper dialogare col territorio e interpretarlo”. Toccanti le testimonianze dei figli del direttore e della moglie, che hanno cercato di ricordare l’uomo Monestier, con i suoi pregi, i suoi vezzi e i suoi difetti.

Il feretro, al termine della funzione, è stato tumulato nel cimitero di Belluno, città di origine di Monestier.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?