Seguici su

Cronaca

Impianti sciistici: un altro weekend sulla neve con nuove aperture nei poli del Fvg

Nei prossimi giorni PromoTurismoFVG incrementa il numero di piste e impianti accessibili

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Dopo il primo grande appuntamento dell’inverno con il ponte dell’Immacolata, la stagione sciistica del Friuli Venezia Giulia procede con l’apertura di altre piste e impianti nei sei poli sciistici. A partire da sabato – ma alcuni comprensori già da domani e venerdì – entreranno a regime nuove aperture, così da prepararsi al periodo clou dello sci, quello delle festività natalizie. Il calo delle temperature delle prossime ore permetterà di proseguire con le operazioni di innevamento artificiale anche in alcune parti del demanio sciabile in cui non era stato ancora possibile intervenire.

Di seguito nel dettaglio le aperture da sabato 16 dicembre:
A Piancavallo saranno aperti tutti gli impianti tranne la Seggiovia Tremol 2 (tappeti Daini, Genzianella, Busa, Caprioli e Bambi, le seggiovie Casere, Busa Grande, Sole e Tremol 1), mentre si potrà sciare sulle piste Busa Grande, Nazionale Bassa, Caprioli 2 e 3, campo scuola Daini, Genzianella, Casere, Casere 2, Casere 3 e la ski weg Sauc. Sabato riapriranno anche il bob su rotaia (dalle 13.30 alle 16), Nevelandia solo per slittini e bob e il Palaghiaccio.
Sappada-Forni Avoltri: a Sappada sarà accessibile la sciovia Campetto 1 e la relativa pista, ma già da oggi riapre la seggiovia Pian dei Nidi con l’omonimo tracciato, da venerdì aperta anche la seggiovia Eiben Col dei Mughi e la pista Eiben Col dei Mughi Nazionale, da sabato a regime con la seggiovia Monte Siera e la pista Turistica. L’apertura di Nevelandia è prevista il 22 dicembre. A Forni Avoltri l’impianto per il biathlon, il centro Carnia Arena a Piani di Luzza, rimane parzialmente aperto.
Forni di Sopra-Sauris: aprono sabato e domenica anche gli impianti a Sauris con il tappeto e la sciovia Sauris di Sotto, l’omonima pista e il campo scuola, mentre a Forni di Sopra da sabato nell’area Varmost sarà possibile raggiungere le piste Varmost 2, Fienili e Senas utilizzando gli impianti Varmost 1 e 2; nell’area Davost saranno aperti la sciovia, i tappeti campo scuola e primi passi e le piste Davost e campo scuola. Aperto anche il Fantasy Park solo sabato e domenica, dal 23 dicembre continuativamente.
Ravascletto-Zoncolan: rimangono aperti la funifor Monte Zoncolan e la seggiovia Valvan con le piste Zoncolan 2, 3 e 4, così come i tappeti Lausc e cima Zoncolan con i relativi campi scuola, a cui si aggiungono la seggiovia Giro d’Italia e la blu Goles. L’apertura di Pradibosco è sempre in programma per il 18 dicembre, condizioni meteo permettendo.
A Tarvisio da questo sabato si potrà sciare sulle piste Duca d’Aosta, la parte alta della Di Prampero, Florianca, Malga e campi scuola, servite dai seguenti impianti: telecabina del Lussari, seggiovie Priesnig, Tschopfen, Prasnig, Hutte, Duca D’Aosta e Florianca, tappeti campo scuola, Valle 1 e Valle 2. Da sabato riparte anche lo sci di fondo in Val Saisera e nell’Arena Paruzzi parzialmente aperte. L’apertura del parco giochi è in programma il 22 dicembre.
A Sella Nevea, come dalla scorsa settimana, rimangono aperti tutti gli impianti (telecabina Canin, funifor Prevala, seggiovia Gilberti e tappeto Campo scuola) e si potrà sciare su tutte le piste ad eccezione della 9 Canin Turistica dall’ultimo bivio a valle. Aperti anche l’anello di fondo e il percorso dedicato agli scialpinisti, mentre rimane ancora inaccessibile il collegamento con la stazione slovena di Bovec.

Sulle piste dei comprensori di Forni di Sopra-Sauris e Tarvisio anche per i prossimi giorni (fino a domenica) saranno proposti skipass a tariffe promozionali, disponibili alle casse dei diversi comprensori sciistici a 21,50 euro per il giornaliero adulti, 19,50 per la categoria senior (1949-1959), 7 euro per junior (2005-2016) e over 75 (1948 e prec.), mentre i baby sciano sempre gratis. Nei poli di Sappada-Forni Avoltri e Piancavallo (da sabato) e Sella Nevea (già da domani) saranno invece applicate le tariffe di bassa stagione, che fino al 17 dicembre compreso prevedono un prezzo di 31 euro per l’acquisto del giornaliero adulti, mentre sarà venduto a 44 euro dal 18 dicembre. Anche a Ravascletto-Zoncolan da sabato si scierà al prezzo di bassa stagione, nel caso in cui le aperture risultassero inferiori al 40 per cento si scenderà alle tariffe promozionali.
Da questo weekend saranno in funzione, ove presenti, anche le casse automatiche, novità della stagione, per l’acquisto di skipass alla tariffa di bassa stagione, plurigiornalieri e abbonamenti, ma non per le tariffe promozionali (tutti i dettagli sulle tariffe: www.turismofvg.it/it/montagna365/tariffe/inverno-skipass-23-24-giornalieri-e-plurigiornalieri/poli-montani).
Per tenersi aggiornati sulla situazione di apertura di piste e impianti è sempre possibile consultare il sito InfoNeve(www.turismofvg.it/montagna/infoneve) e il prossimo bollettino è in programma domenica 17 dicembre con ulteriori aggiornamenti sulle aperture a partire da lunedì 18.
PromoTurismoFVG ricorda che da quest’anno sono disponibili le skimap interattive, che consentiranno di rimanere aggiornati in tempo reale sugli stati di apertura e chiusura di piste e impianti, con dati tecnici, webcam, ristori sulle piste, sport, divertimento e infrastrutture (a questo link è possibile trovare e scaricare le skimap per ognuno dei poli: www.turismofvg.it/it/montagna365).

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?