Seguici su

Cronaca

Natale sulla neve: quasi a regime le aperture in tutti i poli del Fvg

In vista delle festività natalizie Zoncolan, Piancavallo e Sella Nevea aprono gran parte del demanio sciabile

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Mancano pochi giorni a Natale e il periodo più atteso per la stagione dello sci si avvicina. Da sabato 23 dicembre PromoTurismoFVG nelle sei località sciistiche della regione garantirà l’apertura di piste e impianti anche in considerazione delle previsioni meteo annunciate per i prossimi giorni. PromoTurismoFVG e i tecnici preposti all’innevamento programmato dei tracciati seguono costantemente l’evoluzione della situazione in tutti i poli sciistici. Le condizioni meteorologiche e climatiche – garantiscono i tecnici – al momento non influiscono sulla qualità del manto nevoso presente sulle piste, assicurando un’ottima sciabilità, nonostante le temperature. Sempre in occasione delle festività natalizie saranno diverse le proposte lungo l’intero arco alpino anche per gli appassionati della neve, con attività per i più sportivi e uscite in famiglia per godersi la magia della montagna.

Di seguito nel dettaglio le aperture da sabato 23 dicembre:
A Piancavallo saranno aperti i tappeti Daini, Genzianella, Busa, Caprioli e Bambi, le seggiovie Casere, Busa Grande, Sole e Tremol 1 (chiuse le seggiovie Sauc e Tremol2 e tappeto Tremol), mentre si potrà sciare sulle piste Busa Grande, Nazionale Bassa, Sauc basso, Tublat e Sole, Caprioli 2 e 3, campo scuola Daini, Genzianella, Casere, Casere 2, 3 e 4, e lo ski weg Sauc.
Aperti anche il bob su rotaia (dalle 13.30 alle 16) per il weekend e per tutto il periodo natalizio, Nevelandia e il Palaghiaccio, così come la pista di fondo Pian Mazzega, percorribile per più di un chilometro.
Sappada-Forni Avoltri: a Sappada sarà accessibile la sciovia Campetto 1 e la relativa pista, la seggiovia Pian dei Nidi con l’omonimo tracciato e lo skiweg, la seggiovia Eiben Col dei Mughi e la pista Eiben Col dei Mughi Nazionale, la seggiovia Monte Siera e la pista Turistica (compresi gli skiweg). L’apertura di Nevelandia è prevista a Natale. A Forni Avoltri l’impianto per il biathlon, il centro Carnia Arena a Piani di Luzza, rimane parzialmente aperto.
Forni di Sopra-Sauris: nessuna variazione a Sauris dove rimangono aperti il tappeto e la sciovia Sauris di Sotto, l’omonima pista e il campo scuola, mentre a Forni di Sopra da sabato nell’area Varmost sarà possibile raggiungere le piste Varmost 1 e 2, Fienili e Senas utilizzando gli impianti Varmost 1 e 2; nell’area Davost saranno aperti la sciovia, i tappeti Campo scuola, Davost e Primi passi e le piste Davost e campi scuola Davost e Primi Passi. Da sabato 23 dicembre il Fantasy Park rimane sempre aperto.
Ravascletto-Zoncolan: rimangono aperti la funifor Monte Zoncolan e la seggiovia Valvan con le piste Zoncolan 2, 3 e 4, così come i tappeti Lausc e cima Zoncolan con i relativi campi scuola, le seggiovie Giro d’Italia, Cuel d’Ajar e Tamai 2000 e la sciovia Arvenis. Si scia su Tamai 1 e Arvenis, Goles, pista Lavet sugli skiweg Goles, Arvenis 1 e 2, Tamai, Cima Zoncolan – Goles, Stella Alpina, Cuel Picciul e Zoncolan 4; apre sempre nel fine settimana il Canalone, anche per il rientro sugli sci fino a valle nella località di Ravascletto. Gli impianti a Pradibosco apriranno a Natale.
A Tarvisio si potrà sciare sulle piste Duca d’Aosta, Di Prampero (aperta dalla stazione di monte fino all’intermedia), dell’Angelo, skiweg e variante, Florianca, Foresta, Malga e campi scuola e skiweg, servite dagli impianti che, ad eccezione della seggiovia Nuova Tarvisio, rimangono tutti in funzione. Si scia anche sugli skiweg dell’Angelo-B, B e campo scuola. Per gli amanti dello sci di fondo l’Arena Paruzzi rimane aperta per un chilometro, mentre il parco giochi apre il 22 dicembre.
A Sella Nevea, come dalla scorsa settimana, rimangono aperti tutti gli impianti (telecabina Canin, funifor Prevala, seggiovia Gilberti e tappeto Campo scuola) e si potrà sciare su tutte le piste ad eccezione della Rifugio Cai 2. Aperti anche l’anello di fondo Prevala e il percorso dedicato agli scialpinisti, mentre rimane ancora inaccessibile il collegamento con la stazione slovena di Bovec.

Da questa settimana, dal 18 dicembre, sono scattate le tariffe di alta stagione con lo skipass giornaliero adulti proposto a 44 euro. La categoria “junior” dagli 8 ai 19 anni (2005-2016 compresi) potrà godersi le piste a 10 euro al giorno e i bambini al di sotto degli 8 anni (nati dal 2017-2021 compresi) sciano gratis anche per questa stagione.
In alcuni poli, come Forni di Sopra e Tarvisio, verranno applicate ancora le tariffe promozionali fino a domani, venerdì 22 dicembre compreso, mentre da sabato 23 in tutti i poli gli skipass saranno venduti al prezzo di alta stagione.
In funzione le casse automatiche, novità della stagione, per l’acquisto di diverse tipologie di biglietti (skipass giornalieri in categoria adulti e senior, 3, 4 e 5 ore in giornata e biglietti interi andata e ritorno per i pedoni), oppure convertire il qrcode di un acquisto effettuato online) nei comprensori di Piancavallo, Ravascletto-Zoncolan, Tarvisio e Sella Nevea (tutti i dettagli sulle tariffe: www.turismofvg.it/it/montagna365/tariffe/inverno-skipass-23-24-giornalieri-e-plurigiornalieri/poli-montani). Si ricorda che da quest’anno sono disponibili le skimap interattive, che consentiranno di rimanere aggiornati in tempo reale sugli stati di apertura e chiusura di piste e impianti, con dati tecnici, webcam, ristori sulle piste, sport, divertimento e infrastrutture (a questo link è possibile trovare e scaricare le skimap per ognuno dei poli: www.turismofvg.it/it/montagna365).

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?