Seguici su

Economia & Lavoro

Corsi di educazione finanziaria allo Zanon: consegnati 220 diplomi

Iniziativa promossa da Anasf, l’Associazione nazionale consulenti finanziari. Un percorso di formazione gratuito avviato nel 2009 con l’obiettivo di accrescere la “cultura finanziaria” dei giovani risparmiatori

Avatar

Pubblicato

il

Corsi di educazione finanziaria allo Zanon: consegnati 220 diplomi
Corsi di educazione finanziaria allo Zanon: consegnati 220 diplomi

UDINE – Si chiama “economic@mente – Metti in conto il tuo futuro”. E’ il progetto di educazione finanziaria che l’Associazione nazionale consulenti finanziari (Anasf) promuove per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Un percorso di formazione gratuito avviato nel 2009 con l’obiettivo di accrescere la “cultura finanziaria” dei giovani risparmiatori, che dal 2016 ha coinvolto anche diversi istituti scolastici di Udine.

Venerdì 5 aprile c’è stata la consegna degli attestati ai ragazzi dell’It Zanon, per la partecipazione al corso di formazione terminato nel mese di febbraio. «All’istituto tecnico Zanon – ha spiegato il coordinatore territoriale Friuli Venezia Giulia di Anasf, Alessandro Anese – abbiamo incontrato quasi 220 ragazzi di 14 classi, tutte quarte, coinvolgendo i formatori abilitati Anasf delle quattro province del Fvg e completando il ciclo di cinque lezioni che compongono il progetto. È doveroso un ringraziamento agli insegnanti che hanno ritenuto fondamentale destinare alcune ore della loro materia all’accrescimento delle competenze economico-finanziarie dei propri studenti, accogliendo il progetto economic@mente. Desidero menzionare in particolare il professor Riccardo Vitiello, che si è speso in prima persona per l’erogazione di questo progetto», ha commentato Anese.

Alle cerimonia sono intervenuti il dirigente scolastico Pierluigi Fiorentini, il vicepresidente vicario Anasf Ferruccio Riva e i dirigenti del Comitato territoriale Fvg dell’Associazione. «E’ la prima volta che la nostra scuola partecipa – ha commentato il preside Fiorentini – e certamente si è rivelata un’esperienza utile e interessante. I ragazzi hanno avuto modo di parametrare ciò che studiano in aula con esperienze reali».

Oggi l’Italia è al 26esimo posto tra i 27 Paesi dell’Unione Europea in termini di cultura verso l’educazione finanziaria. «Non a caso l’obiettivo del progetto – ha aggiunto Anese – è stato fornire ai giovani gli strumenti di conoscenza del mondo del risparmio, partendo dalle loro esigenze, per spiegare attraverso le loro esperienze l’uso migliore delle risorse che si troveranno a disposizione nel corso della vita. La particolarità dell’iniziativa consiste proprio nel fatto di iniziare dalle reali esigenze dei ragazzi per sviluppare attitudini che consentano di perseguire obiettivi definiti sulla base delle priorità di ognuno», ha chiuso il coordinatore di Anasf.

Partendo dal concetto di ciclo di vita e dall’analisi degli eventi che scandiscono le fasi di transizione di una famiglia, durante il corso è stato illustrato il tema del valore della pianificazione finanziaria per raggiungere gli obiettivi di vita in maniera efficace, con approfondimenti dedicati ad argomenti quali l’investimento, l’indebitamento, la protezione e la previdenza, e la pianificazione. I formatori coinvolti sono consulenti finanziari iscritti ad Anasf, che seguono un corso di preparazione specifico e ai quali l’Associazione rilascia un’abilitazione per svolgere l’incarico nell’ambito del progetto.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità