Seguici su

Cronaca & Attualità

Interruzione linea marittima Trieste-Grado, soluzione entro la settimana

Entro la fine della settimana sarà trovata una soluzione per riprendere il servizio marittimo Trieste-Grado, interrotto a causa dell’avaria della motonave Audace. L’assessore regionale Cristina Amirante ha annunciato l’accordo dopo un vertice a Pordenone

Avatar

Pubblicato

il

L'assessore alle Infrastrutture, Cristina Amirante
L'assessore alle Infrastrutture, Cristina Amirante

La linea marittima Trieste-Grado, vitale per il trasporto regionale, è stata temporaneamente interrotta. L’assessore regionale alle Infrastrutture, Cristina Amirante, ha annunciato che una soluzione sarà trovata entro la fine della settimana. L’obiettivo è ripristinare rapidamente il servizio, fondamentale soprattutto in questo periodo dell’anno.

Il vertice di Pordenone, chi c’era e cosa si è deciso

A Pordenone si è tenuto un incontro decisivo tra i principali attori del trasporto locale. Erano presenti l’assessore regionale Cristina Amirante, il presidente di Tpl Fvg Bruno Pascoli, il presidente di Apt Gorizia Caterina Belletti, il direttore generale di Apt Gorizia Luca Di Benedetto e l’amministratore delegato di Arriva Diego Regazzo. Durante il vertice, si è fatto il punto sulla situazione della linea Trieste-Grado e si sono discusse le possibili soluzioni per ripristinarla al più presto.

L’avaria della motonave Audace e le alternative per la linea marittima Triste-Grado

Il servizio lungo la tratta Trieste-Grado è stato sospeso a causa dell’avaria della motonave Audace. Questo evento ha lasciato scoperta una linea marittima di grande importanza, soprattutto in un periodo di alta fruizione come quello attuale. La sospensione ha creato disagi significativi per i passeggeri, rendendo urgente la ricerca di una soluzione.

L’assessore Amirante ha sottolineato l’urgenza di trovare soluzioni entro 24 ore. Le alternative potrebbero includere la riorganizzazione dell’operatività delle altre linee marittime, il noleggio di un’altra motonave temporaneamente o l’ottimizzazione dei collegamenti via terra per coprire la tratta. Ogni opzione sarà valutata attentamente per garantire la continuità del servizio senza intaccare l’operatività delle altre linee.

L’impegno della Regione

La Regione è impegnata a risolvere il problema senza intaccare l’operatività delle altre linee marittime. La collaborazione tra le diverse parti interessate è fondamentale per individuare la migliore soluzione nel minor tempo possibile. L’assessore Amirante ha espresso fiducia nella capacità di trovare una soluzione rapida ed efficace, garantendo così la continuità del servizio per i cittadini e i turisti che utilizzano questa tratta.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità