Seguici su

Cronaca

Turismo, Bini: verso nuovi ristori per agenzie di viaggio e tour operator

Si tratterà di risorse importanti che devono combinarsi con i benefici della Legge SviluppoImpresa

Pubblicato

il

FVG – “La Regione si accinge a varare a breve nuovi bandi per ristorare le categorie maggiormente colpite dalla quarta ondata della crisi pandemica e tra queste agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche avranno un ruolo preminente”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini incontrando in videoconferenza le categorie rappresentative delle agenzie di viaggio del Friuli Venezia Giulia.

“Si tratterà di risorse importanti – ha preannunciato l’assessore -, che devono combinarsi con i benefici della Legge SviluppoImpresa, la quale prevede per i Comuni la possibilità di ridurre le imposte per le attività produttive in difficoltà. Ciò può tradursi in un alleggerimento, per esempio, degli affitti dei locali dove operano le imprese del settore”.

L’assessore ha ricordato che “il turismo, nei suoi numeri generali, ha registrato nel 2021 in Friuli Venezia Giulia numeri buoni, in considerazione del fatto che ci troviamo ancora a combattere con la pandemia e pur a fronte della sofferenza patita delle agenzie di outgoing”. Agenzie che hanno lamentato – nell’incontro odierno – l’azzeramento, di fatto, del fatturato da metà dicembre a oggi.

Bini ha evidenziato come la Regione abbia messo in campo durante la pandemia ristori per 70 milioni di euro che sono stati resi disponibili alle imprese nel tempo record di 25 giorni e che hanno avuto il terziario come percettore privilegiato. “Le nuove misure saranno quindi la conferma di un supporto che è stato ingente e tempestivo. In altri termini – ha rilevato Bini – la Regione vi è stata, vi è e vi sarà vicina”.

All’incontro ha preso parte anche il direttore di PromoTurismoFVG Antonio Bravo, mentre per le categorie erano presenti il presidente della Fiavet Friuli Venezia Giulia Giampiero Campajola e il presidente del Gruppo Agenzie Viaggi Confcommercio Imprese per Italia Ascom Pordenone Paolo Lucangeli.

Da parte dell’Amministrazione regionale è stato auspicato, infine, un maggior raccordo tra le attività di promozione dell’outgoing e dell’incoming verso il Friuli Venezia Giulia da parte delle agenzie e dei tour operator, sfruttando la capacità di rete e iniziative di coprogettazione pubblico-privato, mentre le categorie stesse si sono ripromesse di proporsi in maniera più unitaria all’interlocutore Regione, in modo da rendere la collaborazione vieppiù fluida.