Seguici su

Cronaca

Elezioni amministrative, in Fvg si voterà il 29 maggio o il 12 giugno

L’assessore Roberti: “Vogliamo agevolare al massimo la partecipazione a questa tornata elettorale e quindi allineare le nostre elezioni con il resto del Paese risulta strategico”

Pubblicato

il

FVG – La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti, ha predisposto oggi una delibera tecnica al fine di prevedere la possibilità di svolgere le elezioni amministrative il 29 maggio o il 12 giugno. Questo, come ha spiegato lo stesso Roberti, in attesa delle scelte del Governo per quanto riguarda le elezioni amministrative nelle altre parti d’Italia, oltre che per l’eventuale concomitanza dei referendum nazionali. La finestra temporale offre all’Esecutivo nazionale infatti solo queste due date: il 29/5 o il 12/6.
“Vogliamo agevolare al massimo la partecipazione a questa tornata elettorale – ha rimarcato l’assessore – e quindi allineare le nostre elezioni con il resto del Paese risulta strategico”.

Si tratta, come ha sottolineato Roberti, di una scelta tecnica derivante dal fatto che la Regione ha per legge il termine per fissare la data 60 giorni prima delle elezioni mentre lo Stato ne ha 55. “Quindi – ha puntualizzato l’esponente della Giunta –  ci siamo cautelati a fronte di una analoga decisione del Governo, il quale ha ancora cinque giorni per decidere”.

Come ha ricordato Roberti, quest’anno devono essere rinnovati gli organi di 33 comuni in Friuli Venezia Giulia. Tra questi, quattro con una popolazione superiore ai 15mila abitanti: Azzano Decimo, Codroipo, Monfalcone e Gorizia.