Seguici su

Cronaca

Via libera dalla giunta al progetto di messa in sicurezza del mulino di viale Volontari

Per Fontanini, il manufatto “rappresenta una testimonianza di grande valore storico e tecnico della Udine dell’Ottocento”

Pubblicato

il

UDINE – Dopo l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica avvenuta a inizio anno, la Giunta ha dato il via libera, nella seduta di oggi, al progetto definitivo esecutivo relativo alla messa in sicurezza del mulino di viale Volontari della Libertà, vincolato dalla Soprintendenza in quanto considerato “di interesse particolarmente importante perché unico esempio urbano superstite di questo tipo di manufatto con pale metalliche e meccanismi risalenti al XIX secolo”.  “Questo importante manufatto – ha sottolineato il sindaco Pietro Fontanini – rappresenta una testimonianza di grande valore storico e tecnico della Udine dell’Ottocento e dell’importanza della rete di rogge nell’economia del territorio. Il suo recupero diventa quindi un modo per conservare la memoria della nostra città”.

Il progetto, firmato dall’ingegner Claudio Pantanali, sarà realizzato dalla “Europrogetti S.r.l.” mediante lo studio “Papa&Partners”, prevede un intervento di restauro conservativo e puramente estetico del manufatto mediante il ripristino delle parti in muratura, lo smontaggio delle ruote per il restauro in laboratorio e successiva ricollocazione, la catalogazione di ciascun pezzo, la sostituzione delle componenti in legno compromesse, il posizionamento di una ringhiera, l’installazione di un impianto di illuminazione dedicato e la realizzazione di un totem informativo con la storia del mulino.

“Con questo intervento – ha aggiunto il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Loris Michelini – andiamo non solo a valorizzare un manufatto di pregio ma anche a risolvere i problemi attualmente legati al degrado e alla sicurezza”. Il quadro economico del progetto è di 115mila euro, di cui 82mila di lavori.