Seguici su

Cultura

A Udine torna la “Notte bianca”: confermato il concerto del risveglio

L’appuntamento è per il 2 luglio. In serata, in castello, si esibirà Gabbani

Pubblicato

il

UDINE – A Udine si avvicina l’estate e l’ormai tradizionale appuntamento con la “Notte Bianca”. Una giornata che vuole simboleggiare l’ingresso della città nella stagione più vivace dell’anno, quella in cui più grande è l’aspettativa di ricevere visitatori da ogni parte della regione, d’Italia  e del mondo. Una stagione che il Comune di Udine ha da tempo organizzato, con gli eventi appunto della “Notte Bianca”, le iniziative di “Udine sotto le stelle” e la grande la kermesse settembrina di “Friuli DOC” dedicata alla gastronomia, ai grandi vini e alle tradizioni del Friuli. Per sabato 2 luglio il programma prevede un risveglio speciale, alle 7 del mattino infatti Piazza Libertà ospiterà lo spettacolo al pianoforte di Matteo Bevilacqua e Lorenzo Ritacco. Per l’occasione, i due musicisti udinesi realizzeranno una performance nella quale il suono di un pianoforte gran coda verrà amplificato e arricchito di effetti in tempo reale. In alcuni brani è inoltre previsto l’impiego di strumenti complementari quali il toy piano, la melodica e uno xilofono. L’obiettivo è di creare un’atmosfera coinvolgente che unisca emozioni spettacolari all’alta qualità delle composizioni. L’ingresso è gratuito e non sarà necessario prenotare. Alle 21.30 sarà invece affidato alla musica del cantautore Francesco Gabbani il compito di concludere la giornata con un concerto emozionante. Dal palco del Castello di Udine, il vincitore di due Sanremo consecutivi, proporrà i suoi successi più noti – da “Occidentali’s karma” a “Viceversa”, da “Tra le granate e le granite” a “Amen” – e i pezzi del suo ultimo disco. Biglietti in vendita sul circuito Ticketone.

Tra uno spettacolo e l’altro, durante la giornata, in una città più che mai viva e vibrante, si potrà godere di una passeggiata nel centro storico, della visita a un museo, del piacere dello shopping e delle specialità proposte dalle osterie e dai ristoranti udinesi.
“Mi piace pensare che la magica atmosfera creata dalle note del pianoforte durante il concerto del risveglio che ormai da anni segna l’inizio dell’estate nella nostra città possa rappresentare anche, in una fase di grave incertezza e difficoltà come quella che stiamo vivendo oggi, un motivo di speranza e di serenità per tutti e soprattutto essere un messaggio di pace veicolato attraverso il linguaggio universale dell’arte. L’augurio è che anche la notte bianca che seguirà, accompagnata dal concerto sul piazzale del Castello, possa contribuire, con un ampio giro di affari, a risollevare gli animi in una rinnovata fiducia verso il futuro”. Ha affermato il sindaco di Udine, Pietro Fontanini.

“La città prosegue nel suo percorso di crescita e consolidamento sotto il profilo dell’attrattività. I numeri certificano una crescita progressiva e costante di Udine sotto il profilo del gradimento da parte dei visitatori e noi stiamo delineando un programma variegato, che spazia dalla cultura ai grandi eventi, dalla valorizzazione delle nostre eccellenze enogastronomiche alla promozione delle preziosità del nostro territorio sotto il profilo architettonico, ambientalistico e urbanistico. L’obiettivo è offrire un calendario di qualità che gratifichi la curiosità dei turisti e appaghi pienamente le aspettative dei nostri cittadini. La notte bianca è un grande evento per il quale confido che ogni soggetto – dagli esercenti ai commercianti, dagli artigiani alle istituzioni – porti un contributo in termini di idee e di servizi. Siamo certi che l’impegno di tutti e il valore della strategia di promozione turistica intrapresa dal Comune saranno nuovamente premiati.”  ha dichiarato l’assessore alle attività produttive, turismo e grandi eventi del Comune di Udine, Maurizio Franz.