Seguici su

Gorizia

Fedriga al nuovo governo: “Sviluppo economico e autonomia priorità per il Fvg”

A Roma il primo confronto con i ministri Calderoli e Urso

Pubblicato

il

FVG – Avviare la prima interlocuzione diretta con il nuovo Esecutivo nazionale a pochi giorni dal suo insediamento, affrontando fin da subito gli argomenti più urgenti: è stata questa la finalità dei due incontri, tenutisi nella giornata di oggi a Roma, tra il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e i ministri agli Affari regionali e alle Autonomie, Roberto Calderoli, e allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso. “Un’occasione preziosa – ha sottolineato Fedriga – per rimarcare alcune priorità sulle quali sono fiducioso che l’Amministrazione regionale e il Governo sapranno lavorare in piena sintonia. Penso in primo luogo alla crisi Wartsila e alla necessità di riattivare con la massima sollecitudine il tavolo ministeriale a tutela dei lavoratori e, più diffusamente, a salvaguardia del tessuto economico locale, ma anche ai numerosi temi di carattere generale, su tutti il caro energia, che incombono sul destino di imprese e famiglie già nel breve periodo.”

“Altrettanto importante – secondo il governatore – la partita dell’autonomia: un fronte ampio, che abbraccia aspetti di interesse trasversale, quali il riconoscimento costituzionale del “Sistema delle Conferenze” e l’istituzionalizzazione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, fino a toccare questioni specifiche quali l’autonomia scolastica.” Obiettivi, quelli legati al regionalismo differenziato, strettamente connessi all’operatività della Commissione paritetica. “Con la nomina dei componenti di parte governativa – ha quindi concluso Fedriga – auspico si possa finalmente riprendere con continuità un lavoro più volte interrotto nell’arco della scorsa legislatura, in conseguenza dei tre cambi di Esecutivo.”

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?