Seguici su

Cronaca

Contributi regionali per l’acquisto di una bici: sarà restituito il 30% di quanto speso

Bonus da 200 euro per biciclette muscolari e 300 per le elettriche

Pubblicato

il

FVG – Un contributo regionale fino al 30 per cento dell’importo in fattura per l’acquisto delle normali biciclette e delle biciclette elettriche destinato a tutte le persone fisiche residenti in Friuli Venezia Giulia: è la novità annunciata dall’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro in una conferenza stampa tenuta oggi a Trieste nella sede della Regione di via Carducci. Chi ha acquistato una bicicletta dallo scorso 11 novembre compreso in poi potrà fare richiesta ed usufruire del contributo, che ammonta a un massimo di 300 euro per l’acquisto della bicicletta elettrica e a un massimo di 200 per la bicicletta muscolare.  “Con questa misura intendiamo favorire la mobilità sostenibile e premiare gli stili di vita salutari” ha osservato Scoccimarro, che ha assicurato “una procedura di assegnazione del contributo molto snella”. In pratica chi acquista una bici potrà presentare la domanda redigendo il modulo sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia attivo dal prossimo 23 gennaio, modulo che per comodità potrà essere scaricato già un mese prima del “click day”. Nel modulo dovrà essere allegata la dichiarazione del venditore nella quale si è attesta che la bici è nuova, con l’indicazione delle caratteristiche del mezzo.

“La Regione mette a disposizione per questo intervento 1 milione di euro, di cui 950mila euro per i contributi e 50mila per le Camere di commercio che gestiranno le pratiche – ha reso noto l’assessore -. Oltre a queste risorse ci è sembrato giusto destinare 100mila euro per coprire le domande inevase del vecchio bando contributi bici del 2019, così da dare risposta alle 500 domande ancora giacenti”.
Secondo le stime della Direzione regionale i 950mila euro permetteranno di soddisfare almeno tremila domande.  “Per venire incontro a tutti i cittadini – ha reso noto Scoccimarro – abbiamo previsto la possibilità che si possa delegare la compilazione della domanda telematica dei contributi”.
Nell’incontro stampa è stato precisato, infine, che il contributo regionale non consiste in uno sconto al momento dell’acquisto bensì in un rimborso che viene assegnato dopo l’acquisto stesso mediante la domanda di contributo inoltrata alla Regione.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?