Seguici su

Cronaca

Sanità, Meloni (Pd): “Il Comune di Udine collabori alla sicurezza dei medici”

L’intervento dopo le aggressioni di cui sono state recentemente vittime due dottoresse

Pubblicato

il

UDINE – “Alla luce delle aggressioni di cui sono state recentemente vittime due dottoresse, il sindaco Fontanini e gli assessori competenti facciano sapere se direttamente dal Comune di Udine o in coordinamento con l’Azienda Sanitaria Friuli Centrale sono stati presi provvedimenti, e nel caso positivo quali, a tutela di medici e operatori sanitari. Chiedo anche di sapere se sono in ogni caso previsti interventi di tale natura o comunque interlocuzioni con la direzione aziendale per garantire la sicurezza del personale sanitario”. Sono i chiarimenti richiesti alla Giunta Fontanini dalla consigliera comunale di Udine Eleonora Meloni (Pd) attraverso un’interrogazione depositata oggi a seguito alla violenta aggressione subita da due dottoresse al Presidio ospedaliero Gervasutta di Udine, dove ha sede la guardia medica.

“La comunità cittadina può collaborare alla sicurezza – spiega la consigliera dem – di lavoratori che ormai sono da considerare ‘a rischio’, potenziali prede di individui instabili o francamente fanatizzati e violenti. Il Comune può contribuire sul fronte della sorveglianza nelle aree circostanti alle strutture sanitarie più frequentate, disponendo sopralluoghi della Polizia locale o forme di vigilanza più stabili. Ovviamente – conclude Meloni – anche l’Azienda dovrebbe alzare gli standard di sicurezza”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?