Seguici su

Cronaca & Attualità

Codroipo dedica il palazzetto a Arcado ‘Hank’ Biasatti, primo italiano in Nba

Nato a Beano e poi emigrato in Canada con la famiglia, ha esordito nel campionato di basket professionistico americano nel 1946.

Avatar

Pubblicato

il

CODROIPO – “Aver creato le condizioni per intitolare il Palazzetto dello sport ad un campione come Arcado ‘Hank’ Biasatti, nato a Beano, è un esempio di buona amministrazione e di buone scelte. La Regione ha sostenuto con convinzione l’iniziativa”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute con delega alla Protezione civile Riccardo Riccardi, durante la cerimonia di intitolazione con scopertura della targa dedicata al primo cestista italiano, nato a Beano e poi emigrato in Canada con la famiglia, ad aver esordito nel campionato di basket professionistico americano nel 1946. L’evento è stato benedetto da monsignor Ivan Bettuzzi alla presenza, fra gli altri, del sindaco di Codroipo Guido Nardini.

Per Riccardi la storia di questo campione è fonte di ispirazione e un bell’omaggio alla città che ama il basket. “L’impianto di via Circonvallazione Sud a lui dedicato ha visto crescere intere generazioni” ha indicato Riccardi, sottolineando l’importanza di offrire ai giovani questa tipologia di strutture dove mettersi alla prova.
“Non si tratta solo di  storie di grandi successi agonistici ma di esperienze di crescita, di sconfitte e di rivincite come è la vita. Ringrazio quindi i tanti dirigenti che con il loro impegno mettono a disposizione dei giovani questi luoghi di crescita”, ha concluso Riccardi.

Arcado “Hank” Biasatti, classe 1922, fu protagonista con i Toronto Huskies di una delle pagine più epiche della pallacanestro americana. Con questo ingaggio entrò nella leggenda  partecipando il 1 novembre del 1946  all’incontro  inaugurale  dell’allora Basket  Association of America poi divenuta l’odierna Nba contro i New York Knickerbockers. Esordirà anche  nella Major League Usa di baseball diventando uno dei soli 11 al mondo ad aver giocato nelle due leghe professionistiche Usa.  Nel 1956 concluse la sua carriera  sportiva proprio l’anno di fondazione  della società cestista codroipese.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

In primo piano