Seguici su

Eventi & cultura

Concerto di Natale 2023: in duomo la Banda della Polizia di Stato

Si esibiranno anche Francesco Grollo e Federica Balucani in ricordo delle vittime della strage di Viale Ungheria

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – La Banda della Polizia di Stato è pronta a dare vita al tradizionale concerto del Natale udinese, uno spettacolo unico che vedrà la partecipazione di due grandi artisti internazionali come il tenore Francesco Grollo e la soprano Federica Balucani. Il concerto, organizzato dalla Polizia di Stato di Udine in collaborazione e col sostegno del Comune di Udine e del Gruppo Danieli, si terrà nella serata di venerdì 22 dicembre all’interno della cornice profondamente solenne della Cattedrale di Santa Maria Annunziata. L’Arcivescovo di Udine Andrea Bruno Mazzocato officerà la messa a partire dalle ore 18 e il concerto seguirà dalle ore 19.

I musicisti della Banda musicale della Polizia di Stato animeranno le navate del Duomo con le più celebri melodie e i suoni più evocativi del periodo natalizio. Il complesso della Polizia vanta moltissime collaborazioni con grandi artisti italiani e internazionali in concerti in Italia e in tutto il mondo, a partire dal Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Massimo di Palermo e il Teatro dell’Opera di Roma, per raggiungere i palchi europei di Vienna e Oslo e quelli oltreoceano di New York e Washington.
Francesco Grollo, considerato il tenore delle Istituzioni italiane, “voce” delle Frecce Tricolori e dell’Aeronautica Militare Italiana, già interprete di Puccini (Madamabutterfly, Boheme e Tosca), Verdi (Rigoletto, Traviata e Nabucco), Donizetti, Mozart e la soprano Federica Balucani, che nel suo curriculum annovera grandi compositori tra cui Mozart, Salieri e Bononcini, entrambi protagonisti dei più importanti palchi lirici sul territorio nazionale e internazionale, daranno voce alla musica, muovendosi in un vastissimo repertorio che comprenderà tanto le canzoni del Natale più famose e cantate in ambito familiare, entrate ormai a far parte del comune bagaglio culturale, quanto i canti più solenni di ispirazione più religiosa e spirituale.

L’appuntamento natalizio quest’anno sarà dedicato al venticinquesimo anniversario della “Strage di viale Ungheria” del 23 dicembre 1998, quando l’esplosione di una bomba provocò la morte dei tre agenti di Polizia Paolo Cragnolino, Adriano Ruttar e Giuseppe Guido Zanier, medaglie d’oro al valore civile.
“Il risveglio del 23 dicembre di 25 anni fa è un ricordo ancora vivo nella memoria di una grande parte della popolazione udinese”, commenta l’assessore a Cultura e Istruzione Federico Pirone. “Per queste feste abbiamo unito il tradizionale concerto di Natale alla memoria di quel triste evento, a dimostrazione non solo del grande spirito di collaborazione tra l’Amministrazione e le forza di Polizia, ma anche della volontà della comunità cittadine di non dimenticare. Siamo sicuri – conclude l’Assessore Pirone – che la Banda della Polizia ci regalerà un evento di grande prestigio e saprà creare la giusta atmosfera per le ultime ore di attesa di questo Natale”.
In Duomo interverranno il Sindaco di Udine Alberto Felice De Toni, il Presidente della Regione Friuli Venezia-Giulia Massimiliano Fedriga e il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza il Prefetto Vittorio Pisani, alla presenza delle più importanti autorità civili e militari sul territorio.
L’evento è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza, ma per chi non riuscisse ad assicurarsi un posto all’interno della Cattedrale è prevista la proiezione del concerto all’esterno con diffusione audio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?