Seguici su

Cronaca & Attualità

Rizzani De Eccher costruirà il ponte in legno più lungo del mondo

Il progetto prevede la costruzione di un ponte principale sul lago Mjøsa lungo più di un chilometro e una sezione di 11 chilometri di autostrada a quattro corsie

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – Lunedì 7 settembre, i rappresentanti dell’autorità stradale norvegese Nye Veier e la joint venture Berinor Ans che associa Rizzani De Eccher e Besix hanno firmato il contratto per la progettazione e l’ulteriore sviluppo del progetto infrastrutturale E6 Moelv-Roterud. Il progetto prevede la costruzione di un ponte principale sul lago Mjøsa, in Norvegia, lungo più di un chilometro e una sezione di 11 chilometri di autostrada a quattro corsie.

Il nuovo concetto costruttivo, renderà questo, il ponte più lungo al mondo con l’utilizzo di legno strutturale e costituirà un nuovo punto di riferimento per l’uso di materiali sostenibili nei progetti infrastrutturali. Gli aspetti di sostenibilità, comprese le limitate emissioni di gas serra e l’integrazione nel paesaggio, sono tra gli obiettivi primari di Nye Veier e Berinor.

Il portavoce di Berinor: “Oggi abbiamo effettuato un passo importante nel progetto che ci permette di andare avanti insieme verso la realizzazione di un ponte che sarà innovativo e unico, soprattutto dal punto di vista tecnico e ambientale”.

Rizzani De Eccher e Besix hanno già dimostrato in passato la qualità della loro collaborazione nel campo delle infrastrutture. Nel settembre 2019, sei mesi prima del previsto, hanno completato con successo il ponte Crown Princess Mary in Danimarca. Il progetto comprendeva un’autostrada a quattro corsie di 8,2 km e un ponte di 1,4 km sul fiordo di Roskilde, il primo ponte a sbalzo costruito in Danimarca dal 1970. Sia l’autostrada che il ponte attraversavano un’area Natura 2000 dell’UE, i lavori sono stati quindi soggetti a stringenti requisiti ambientali.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità