Seguici su

Basket

Anche Milano subisce la legge del Carnera

Pubblicato

il

Walters schiaccia di prepotenza contro Milano

UDINE – I festeggiamenti davanti al pubblico amico per la vittoria della Coppa Italia di Lega, presente anche il presidente regionale Fedriga, hanno fatto da cornice alla vittoria dell’OWW Udine sull’Urania Milano per 82 a 65. Il Carnera continua ad essere parquet inviolato per le formazioni ospiti, considerato che le uniche tre sconfitte dei bianconeri sono avvenute in trasferta.

Il successo dei friulani contro i lombardi non è mai stato in discussione: troppo ampio il divario tecnico tra le due squadre visto in campo. Udine, in alcuni frangenti, causa stanchezza per il lungo tour de force di impegni ravvicinati, ci ha messo del suo per buttare via qualche pallone di troppo (abbastanza clamorosa una rimessa in attacco gettata fuori, dopo un timeout di Boniciolli) o per sbagliare alcuni tiri aperti, ma gli ospiti non sono mai riusciti a rendersi eccessivamente pericolosi.

La conferma più lieta per i padroni di casa è stata la grande prova dell’asse playmaker-pivot Cappelletti – Walters che si sono ancora una volta attestati su un altro livello per la categoria. Per il playmaker umbro si è registrata un’altra prova di fosforo e talento che hanno portato a 13 punti e 3 assist in soli 17′ in campo, mentre il centro americano è stato ancora una volta il top-scorer del match con 16 punti (e 8 rimbalzi).

Nel dopo partita, coach Boniciolli si è complimentato con i suoi ed evidenziato un interessante dato statistico: “Temevo questa partita perché, dopo avere vinto una coppa, ci può essere sempre un periodo di rilassamento. Invece la squadra è stata molto brava a rispettare l’impegno. Mi fa piacere che il loro migliore attaccante, che avevamo anche valutato quest’estate, Aaron Thomas, è stato tenuto a 3/13 dal campo grazie ad una buona prestazione difensiva di tutta la squadra. Siamo in assoluto la migliore difesa del campionato: fino alla Coppa Italia subivamo una media di 67 punti a partita, dopo la Coppa Italia ne subbiamo 62,5. Questo sforzo ci fa forse perdere qualche pallone di troppo, però nel complesso abbiamo fatto una prestazione eccellente”.

APU OLD WILD WEST UDINE – URANIA MILANO 82-65 (28-16, 46-36, 64-50)

APU OLD WILD WEST UDINE: Cappelletti 13 punti, Walters 16, Mussini 11, Pieri, Antonutti 15, Esposito 2, Giuri 7, Nobile, Pellegrino 8, Italiano 8, Azzano, Lacey 2. All. Matteo Boniciolli.

URANIA MILANO: Piunti 14 punti, Bossi 10, Portannese 4, Cipolla 10, Montano 13, Paci 4, Pesenato 2, Abega, Thomas 8, Cavallero ne. All. Davide Villa.