Seguici su

Cronaca

Confesercenti Udine: a Lignano illustrati gli strumenti per la crescita imprenditoriale

Appuntamento dal titolo “Io mi tengo aggiornato: gli strumenti a disposizione per la crescita della propria impresa”

Pubblicato

il

LIGNANO SABBIADORO – Proseguono senza sosta gli appuntamenti informativi di Confesercenti Udine che, a Lignano Sabbiadoro, ha organizzato l’incontro “Io mi tengo aggiornato: gli strumenti a disposizione per la crescita della propria impresa”.
Ad aprire l’appuntamento, destinato agli esercenti del territorio, è stato Matteo Battiston, presidente di Confesercenti Lignano. È spettato a lui riportare alla platea alcuni dettagli del nuovo piano di sviluppo decennale previsto per la località balneare: «Ci è stato presentato nei giorni scorsi – ha fatto sapere – e Confesercenti, come del resto tutte le altre categorie, lo hanno accolto di buon grado, considerando che c’è un fronte comune per consentire alla città di essere vivace non solo durante la bella stagione».
A seguire, Roberto Simonetti, presidente del Centro Assistenza Tecnica – CAT Confesercenti Udine, che eroga tutti i servizi necessari agli imprenditori ed è a disposizione del territorio lignanese, con un tecnico che risponde tutti i giorni ai loro quesiti: «La missione del CAT Confesercenti per il 2023 è quella di essere un valido antidoto alla solitudine dell’imprenditore. L’obiettivo è fornire la consulenza oltre alla formazione, permettendo agli imprenditori di lavorare, e non preoccuparsi del resto. Stiamo avviando i servizi di consulenza e formazione inerenti all’educazione finanziaria, il marketing e la comunicazione, e stiamo per attivare una campagna di ascolto presso i nostri clienti per disegnare un’offerta formativa che passi dalle esigenze reali».

La parola è quindi passata a Stefano Zuliani, consulente di finanza agevolata, che ha ricordato come intercettare i bandi regionali e nazionali: «L’anno 2022 si chiude con due novità importanti per gli imprenditori, che sono l’aver cominciato a convivere con costi dell’energia (causati da vicende geopolitiche) inimmaginabili a inizio anno, e l’arrivo di un’inflazione oltre 10%, che ci eravamo quasi dimenticati negli ultimi anni. Due fattori, questi, che provocano grande incertezza per il 2023. Ma contemporaneamente siamo anche in un periodo storico in cui ci sono tantissime risorse messe a disposizione da più parti, proprio a favore del mondo imprenditoriale. In questo momento ci sono 800 bandi aperti (nazionali, regionali, integrati con risorse europee del Pnrr) e quindi mai, come in questo momento, ci sono delle opportunità per chi decide di investire.  Proprio in queste settimane, partiranno, ad esempio, tutti i fondi strutturali del settennato 2021-2027. Quindi sarà bene che le aziende prestino attenzione e si mantengano informate per poter cogliere le opportunità, molte nel 2023. Il consiglio è di pensare al futuro e progettare investimenti perché ci saranno degli importanti contributi».

Quello di Lignano è stato però anche un momento per palare dei temi più attuali: dal limite al contante, a quello per l’utilizzo del pos, dalla flat tax incrementale, riportati da Cristina Mauro, consulente fiscale e tributaria. La consulente del lavoro, Alida Cimarosti, per lo Studio Associato Meneguzzi, ha invece illustrato i principali incentivi alle assunzioni e descritto le misure in campo previdenziale quali lo stop a Quota 100 in favore di Quota 103, la proroga di Opzione Donna e la nuova uscita anticipata per i dipendenti delle PMI in crisi. Misure che si inseriscono in un servizio consulenziale riguardante l’amministrazione del personale per le imprese del settore turistico-alberghiero a supporto della crescita, ricambio e valorizzazione delle risorse umane. Mentre l’avvocato Gabriele Peressoni ha parlato di polizza di tutela legale, un utile strumento ancora poco utilizzato dalle aziende per tutelarsi dalle spese legali conseguenti a contenziosi, sia stragiudiziali che giudiziali; lo studio ASSILAB ha discusso dei servizi assicurativi e finanziari, welfare aziendale.
In chiusura, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Lignano Sabbiadoro, Liliana Portello, ha ricordato come: «L’iniziativa promossa oggi è la testimonianza di quanto le associazioni di categoria siano un supporto sempre più indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi di crescita della propria azienda. L’Amministrazione ha, tra gli altri, anche un importante compito, che è quello di semplificare il più possibile la vita di chi contribuisce a creare ricchezza al nostro territorio. Non possiamo dimenticare che stiamo attraversando un periodo complicato per la nostra economia, ma l’interesse per l’incontro di oggi è la prova che Lignano, con il suo tessuto imprenditoriale, desidera ancora una volta superare le difficoltà con passione, coraggio e dedizione. Questo mi riempie di orgoglio come cittadina e come imprenditore prestato alla politica. Ringrazio Confesercenti per l’invito e colgo l’occasione per confermare il supporto che i miei uffici e l’Amministrazione intera sono disponibili a dare a tutti voi».

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?