Seguici su

Eventi & Cultura

Torna lo Snow rugby Tarvisio: sport, divertimento e inclusione dal 13 al 15 gennaio

L’assessore Bini ha plaudito l’organizzazione per la realizzazione di un evento sempre più internazionale e ha confermato la presenza della Regione a fianco di queste manifestazioni

Pubblicato

il

TARVISIO – “Lo Snow rugby Tarvisio ha saputo crescere in questi 10 anni offrendo sport, ricadute turistiche sul territorio e, da quest’anno, anche inclusività contribuendo ad arricchire il palinsesto dedicato alla montagna. Grazie ad un’attenta programmazione e alle importanti risorse investite siamo riusciti ad ottenere dei risultati tangibili in termini di attrattività: basti pensare che, durante le vacanze natalizie, il polo di Tarvisio è cresciuto del 45% in presenze sulle piste rispetto alla stagione precedente. Si tratta di un lavoro portato avanti dall’Amministrazione regionale con tutti i portatori di interesse e gli operatori del territorio, che mostra già risultati rilevanti”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive  e Turismo, Sergio Emidio Bini, nel corso della conferenza stampa di presentazione della 10. edizione del torneo Snow rugby Tarvisio, che si svolgerà dal 13 al 15 gennaio sulla base della pista Di Prampero e del monte Lussari.

L’edizione vedrà per la prima volta in campo anche il rugby inclusivo con gli Elefanti Volanti, realtà affiliata alla Federazione italiana di rugby league. Bini ha plaudito l’organizzazione per la realizzazione di un evento sempre più internazionale e ha confermato la presenza della Regione a fianco di queste manifestazioni. Ad illustrare l’evento è intervenuto il direttore del torneo, Cesare Zambelli, ricordando le 40 squadre seniores iscritte e provenienti da 7 Paesi (la più lontana arriva dall’Iran) per complessivi 400 atleti circa.
Presenti alla conferenza stampa, oltre al vicesindaco di Tarvisio, Serena De Simone, e alla presidente dell’Unione italiana sport per tutti (Uisp), Sara Vito, anche il vicepresidente del Consiglio regionale, Stefano Mazzolini, che ha ricordato gli esordi del torneo dieci anni fa e la soddisfazione nel vederlo crescere oltre agli importanti interventi effettuati a favore del comprensorio montano.
Le ulteriori novità dell’edizione 2023 riguardano l’apertura verso il rugby giovanile e il ritorno della categoria Old. E’ inoltre prevista la realizzazione dello snow rugby village che offrirà diversi tipi di intrattenimento: enogastronomico, musicale oltre agli sport collaterali sulla neve.

Per Bini, infine, l’iniziativa rappresenta non solo lo sport ma un elemento aggregativo e di richiamo turistico che ben si inserisce nella visione della montagna friulana che “non è solo sci ma anche cultura, sport, turismo ed enogastronomia”

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?