Seguici su

Sport

L’Assessore allo Sport di Udine premia i “terribili ragazzini” del fioretto ASU

Assieme ad Antonio Falcone anche l’assessore alle Attività produttive, Turismo e Grandi eventi, Maurizio Franz. Entrambi si sono congratulati con gli schermidori bianconeri e li hanno omaggiati con lo stemma della città

Avatar

Pubblicato

il

Dopo l’oro e il bronzo conquistato al campionato a squadre GPG (categoria maschietti/giovanissimi), i “terribili ragazzini” del fioretto dell’Associazione Sportiva Udinese sono stati ricevuti dall’Assessore allo Sport, Antonio Falcone, e dall’assessore alle Attività produttive, Turismo e Grandi eventi, Maurizio Franz.

Entrambi hanno voluto congratularsi con Edoardo Di Benedetto, Giovanni Peres, Samuele Pilutti, Mattia Roberto Stel (tutti classe 2011), campioni d’Italia nell’ultima prova di Rovigo e Umberto Galdiolo, Filippo Presta, Tiziano Sartogo, Boshao Zhang, la compagine che ha guadagnato il bronzo! Gli assessori hanno anche colto l’occasione per omaggiare ciascuna delle squadre bianconere con lo stemma della città di Udine.

«Desidero congratularmi con questi straordinari ragazzi per avere saputo portare alti i colori della nostra città entrando, con questo oro e bronzo, a far parte a pieno titolo della storia dell’Associazione Sportiva Udinese». Lo ha dichiarato l’Assessore allo sport Antonio Falcone, sottolineando «l’importanza della riscoperta della scherma da parte dei giovani e giovanissimi, perché si tratta di una delle discipline più complete in quanto rappresenta l’equilibrio perfetto tra la dimensione fisica e quella mentale. Un encomio va inoltre a questi ragazzi per la determinazione con cui si dedicano quotidianamente, con sacrifici e impegno, a una disciplina troppo spesso trascurata dai media ma antica e nobilissima e soprattutto capace di appassionare e di raccogliere sempre nuovi tifosi. Un grazie infine allo staff tecnico per aver saputo scoprire e coltivare questi straordinari talenti».

«Fare sport vuol dire sacrificio, impegno, costanza, e saper accettare le sconfitte, oppure, come oggi, festeggiare una grandissima vittoria che nobilita voi, l’ASU, e anche il Comune di Udine, perché è un orgoglio, per noi, essere alla ribalta nazionale anche grazie a questi risultati», ha dichiarato Franz.

Presenti, al Salone del Popolo, assieme ai fiorettisti e alle famiglie anche il vice presidente dell’ASU, nonché delegato di sezione, Filippo Pesce, e i tecnici di fioretto Fabio Zannier, Nathaniel Fritz Gutierrez. «Sono molto orgoglioso dei nostri “terribili ragazzini”, cui sono particolarmente legato ed affezionato, condividendo con loro anche le fatiche degli allenamenti, essendo uno dei loro sparring partner preferiti – ha sottolineato Pesce -. Ricordiamoci però anche del lavoro di tutto lo staff e, soprattutto, dei sacrifici dei genitori, a cui va il mio più grande plauso».

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità