Seguici su

Cronaca

Nuovi lavori in A4 per la Terza corsia: chiusura notturna tra sabato e domenica

La chiusura sarà in vigore dalle ore 20 di sabato 25 alle ore 11 (del nuovo orario legale) di domenica 26 nel tratto tra i caselli di San Stino di Livenza e di Latisana

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Tra Alvisopoli e Portogruaro la terza corsia della A4 prende forma e con essa anche i nuovi manufatti ricostruiti e adattati all’allargamento delle carreggiate. Nel corso di questa settimana sono state effettuate le prove di carico – facendo stazionare alcuni mezzi pesanti ripieni di ghiaia e blocchi di calcestruzzo – su sette manufatti. Il collaudo ha riguardato il sottopasso della linea ferrovia Portogruaro – Casarsa; il ponte sul Lemene e il sottopasso arginale del Lemene; il sottovia di via Bertaldo; il sottovia di via Colombara; il sottovia di via Bassa di Portovecchio; e il sottopasso della strada provinciale 463.

Proprio per consentire questa e altre operazioni, nel fine settimana verrà chiuso il tratto tra i caselli di San Stino di Livenza e di Latisana dell’autostrada A4. La chiusura sarà in vigore dalle ore 20 di sabato 25 alle ore 11 (del nuovo orario legale) di domenica 26. Si tratta di una chiusura abbastanza lunga dettata dalla complessità delle operazioni. Infatti, al termine delle attività i veicoli viaggeranno sul sedime autostradale di nuova costruzione lungo la carreggiata verso Venezia per un tratto di circa 4 chilometri. La circolazione avverrà sempre su due corsie perché i lavori interesseranno nei prossimi giorni la parte centrale delle carreggiate.

Pertanto, in virtù della chiusura, chi transita in A4 in direzione Venezia dovrà uscire a Latisana e rientrare a San Stino di Livenza. Chi transita in direzione Trieste dovrà uscire a San Stino e rientrare a Latisana. Chi percorre la A28 provenendo da Conegliano dovrà uscire allo svincolo di Portogruaro e percorrendo la viabilità ordinaria immettersi in A4 a San Stino (direzione Venezia) o Latisana (direzione Trieste).

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?