Seguici su

Basket

L’OWW Udine vince gara-3 a Cividale e “vede” il passaggio del turno

Lorenzo Pegoraro

Pubblicato

il

Gaspardo match-winner in gara-3 a Cividale

CIVIDALE DEL FRIULI – L’Old Wild West Udine fa sua gara-3 espugnando il Pala-Gesteco per 79 a 68 e si assicura il match-point per il passaggio del turno in gara-4 in programma lunedì prossimo sempre nella città ducale.

La formazione udinese è stata sostanzialmente davanti per tutto il match (per 35′ e 37” per la precisione) con vantaggi importanti come il +17 (19-36) conquistato nel secondo quarto con in campo un quintetto tutto italiano e con pure Gentile seduto in panchina. Un’indicazione importante perché dimostra, se ancora una volta ce ne fosse bisogno, quanto in questa serie tutti i bianconeri possano dare un’apporto decisivo alla causa e che i vari Palumbo, Nobile, Antonutti e Pellegrino siano fondamentali per gli equilibri difensivi e tattici della squadra allenata da coach Finetti.

In una gara accesa, ma tecnicamente meno attraente delle prime due della serie, la formazione di casa ha comunque dimostrato di essere sempre pronta a break importanti nel caso in cui diminuisca l’intensità difensiva avversaria. Come ad inizio terzo quarto, quando la guardia argentina Redivo, con il suo “controllore” ideale Nobile a rifiatare in panchina, ha propiziato il parziale di 12 a 5 che ha permesso ai padroni di casa di mettere un attimo il naso in avanti nel match (44-43).

Da lì in avanti l’Old Wild West, fiutato il pericoloso, non si è lasciata più sorprendere e trascinata da un Gaspardo in formato “nazionale” (29 punti con 6/11 da tre) si è riportata prima in avanti ed successivamente ha mantenuto gli avversari a distanza di sicurezza gestendo con oculatezza il finale di gara.

Nelle interviste post gara, coach Finetti si è così espresso sul gruppo che allena e sulla partita importante dei suoi giocatori usciti dalla panchina: ”Credo di essere fortunato a potere scegliere ogni partita chi tenere fuori, anche se questo a volte mi crea delle problematiche a livello di equilibrio di squadra, equilibrio che – non è un mistero – è stato un nostro problema nel corso dell’anno. Una cosa che, però, dico sempre è che io alleno un gruppo di persone serie e la serietà credo si sia dimostrata in questi primi tre atti di questa serie: Cividale ci ha dato un pugno in faccia in gara-1, però poi abbiamo avuto la capacità di tornare avanti grazie alla serietà dei giocatori. Uno come Palumbo, per esempio, in un’altra squadra di A2 giocherebbe 32 minuti di media. Siamo contenti di essere riusciti a sopperire ad una giornata non felicissima dal punto di vista realizzativo della nostra coppia di americani con questi giocatori”.

UEB GESTECO CIVIDALE – APU OLD WILD WEST UDINE 68-79 (13-18, 32-38, 49-61)

UEB GESTECO CIVIDALE: Redivo 24 punti, Miani 4, Cassese, Rota 6, Mouaha 7, Furin, Battistini 12, Balde ne, Pepper 8, Pillastrini ne, Micalich ne, Dell’Agnello 7. All. Stefano Pillastrini.

APU OLD WILD WEST UDINE: Gentile 6 punti, Palumbo 3, Antonutti 5, Gaspardo 29, Briscoe 6, Fantoma, Dabo ne, Esposito 11, Nobile 3, Pellegrino 2, Monaldi 6, Terry 6. All. Carlo Finetti.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?