Seguici su

Eventi & cultura

Friuli Doc avrà uno spazio riservato alla celiachia

Saranno organizzati inoltre due incontri sul tema della celiachia e, più in generale, sul tema del cibo senza glutine

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – Friuli Doc, la più importante manifestazione regionale per la promozione dell’enogastronomia friulana, avrà spazio per tutti. Quest’anno, per la prima volta, sarà allestito uno spazio riservato alla celiachia, a cura dell’associazione italiana celiachia. Saranno organizzati inoltre due incontri sul tema della celiachia e, più in generale, sul tema del cibo senza glutine.
Nel primo intervento, sabato 9 settembre dalle 11 nella Corte di palazzo Morpurgo, saranno coinvolte alcune delle aziende che partecipano al programma “Alimentazione Fuori Casa”. Il tema che verrà approfondito nel corso dell’incontro sarà “Una professione senza glutine: il consumo fuori casa dei prodotti senza glutine”. A questo spazio sono stati invitati alcuni professionisti del settore della ristorazione, tra cui i rappresentanti di Cigierre Spa, Rossopomodoro, Hotel Suite Inn, Il Melograno, per raccontare direttamente la loro storia, le sfide, le criticità, gli obiettivi e le diverse sfumature del mondo del senza glutine. A moderare l’incontro sarà Andrea Patroncino, coordinatore dei progetti dell’Aic Fvg sul territorio regionale.

Il secondo incontro, che si terrà invece domenica 10 settembre dalle 15.30 in Loggia del Lionello, avrà come tema “Una vita senza glutine”. Si racconteranno i giovani del territorio, che attraverso la narrazione delle loro avventure alimentari, faranno conoscere le sfumature di una malattia “sociale” quale la celiachia. Una malattia che non resta mai personale, ma deve essere dichiarata in molti ambiti della vita, poiché incide in tutti i momenti di condivisione come scuola, sport, amici e religione. La dottoressa Ariella Gliozzo, psicologa del team di professionisti di Aic Fvg, guiderà l’incontro.
L’Associazione Italiana Celiachia Fvg sarà presente inoltre durante tutta la manifestazione con uno stand enogastronomico in piazza Venerio, dove grazie alla collaborazione dei suoi volontari garantirà piatti senza glutine e, a richiesta, senza lattosio. Gli ospiti potranno gustare gnocchi, anelli di totano fritti, patatine fritte e dolcetti artigianali con la possibilità di accompagnare questi piatti con dell’ottima e premiata birra artigianale senza glutine o, in alternativa, vino del territorio.

Il vicesindaco e assessore alle Attività produttive e al Turismo Alessandro Venanzi ha commentato: “Siamo molto contenti e fieri di poter ospitare lo stand dell’associazione italiana Celiachia. Friuli Doc infatti, oltre a essere la più grande occasione per promuovere le nostre eccellenze enogastronomiche, rappresenta anche un’opportunità per conoscere meglio il tema del cibo in tutte le sue sfumature sociali”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?