Seguici su

Eventi & cultura

Treni storici d’autunno: sette gli appuntamenti di ottobre in Friuli Venezia Giulia

Prosegue l’emozione del viaggio a bordo di carrozze d’epoca per raggiungere eventi e feste in regione

Avatar

Pubblicato

il

FVG – Ancora eventi e feste enogastronomiche arricchiranno i fine settimana di ottobre, attirando visitatori da dentro e fuori regione amanti della buona tavola, dei prodotti della tradizione e delle manifestazioni sportive più importanti d’autunno: ancora occasioni per salire a bordo degli storici treni “Centoporte”, perfettamente conservati e dagli interni originali risalenti agli anni Trenta, trainati da locomotive diesel, elettriche o a vapore. Sette appuntamenti per raggiungere sagre, manifestazioni sportive e località spostandosi in modo slow e con un punto di osservazione inedito: quello del viaggio d’altri tempi. L’iniziativa, riproposta quest’anno da maggio a dicembre dopo il successo delle stagioni passate, vede la compartecipazione di Fondazione FS e della Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con PromoTurismoFVG con il duplice obbiettivo di promuovere gli eventi regionali, ma anche di incentivare il trasporto ferroviario a favore di un modello di turismo più sostenibile, grazie a un’ offerta di qualità, una tariffa speciale e alla possibilità di portare con sé la bicicletta, comodamente seduti a bordo di salottini d’epoca.

Il mese di ottobre si apre con un doppio appuntamento legato ad eventi agroalimentari: domenica 1° ottobre il Treno Festa dell’agricoltura partirà da Trieste per arrivare alla stazione di Carnia, da dove i passeggeri raggiungeranno in navetta Moggio Udinese per una visita guidata all’Abbazia di San Gallo Abate e potranno poi proseguire verso Resiutta per la Festa dell’Agricoltura: un’immersione nel clima festoso per le vie del paese tra degustazioni tipiche e stand enogastronomici con i prodotti di “eccellenza” come l’aglio di Resia, il formaggio Montasio di malga, il brovedâr di Moggio Udinese, la zucca di Venzone e il fagiolo Fiorina di Lusevera, oltre a tanta musica itinerante ed animazioni per grandi e piccini. Spazio, inoltre, alla promozione della Riserva della Biosfera MaB Unesco Alpi Giulie, con stand informativi. Sempre il 1° ottobre, il Treno sapori d’autunno collegherà Treviso a Cavasso Nuovo per la nona edizione della Festa d’autunno della Cipolla Rossa di Cavasso Nuovo: un importante appuntamento fatto di laboratori, prelibate degustazioni ed una mostra-mercato tutta dedicata al mondo di questa specialità agroalimentare made in Friuli Venezia Giulia e presidio Slow Food.
Domenica 8 ottobre sarà attivo il treno storico Treno Barcolana Express con il collegamento Udine – Trieste in occasione della Barcolana, la più grande regata internazionale che quest’anno giunge alla sua cinquantacinquesima edizione. Sabato 14 ottobre sarà invece il turno del Treno Art and Food: con partenza dalle stazioni di Nova Gorica e di Gorizia si potrà raggiungere l’evento “Art and Food” di Pordenone, un festival innovativo dedicato all’enogastronomia del Friuli Occidentale, che quest’anno celebra la quarta edizione con un ricco palinsesto di appuntamenti per appassionati e operatori del settore, tra incontri di degustazione, masterclass, spazi di approfondimenti e showcooking con importanti nomi della cucina e della pasticceria, oltre che a momenti di confronto e dialogo sui temi dell’alimentazione, delle filiere produttive e dell’ambiente.

Domenica 15 ottobre il Treno delle Dolomiti friulane darà il benvenuto a bordo ai passeggeri in partenza da Treviso alla volta del Parco delle Dolomiti friulane, con fermata a Montereale Valcellina. In programma ci saranno visite guidate naturalistiche gratuite per immergersi nella natura e scoprire alcuni dei luoghi simbolo dell’arte e della tradizione locale, in collaborazione con l’Ecomuseo Lis Aganis. Domenica 22 ottobre, per chi parte da Trieste, sarà possibile raggiungere la Festa della Zucca di Venzone a bordo del Treno alla scoperta di Venzone, un Centoporte a locomotiva elettrica. Manifestazione unica nel suo genere e un po’ goliardica, la festa della Zucca vede animarsi le stradine della città friulana con spettacoli e figuranti medioevali, oltre che popolarsi di numerosi stand e luoghi di ristoro dove sarà possibile degustare tante ricette originali a base di questo apprezzato ortaggio, che una leggenda narra essere indissolubilmente legato agli abitanti di Venzone. Chiude il mese il Treno “Autunno in Pedemontana del Friuli”, che domenica 29 ottobre ripercorrerà da Sacile a Meduno i binari della ferrovia Pedemontana, trainato da una storica locomotiva a vapore e attraversando suggestivi paesaggi. All’arrivo a Meduno, i passeggeri raggiungeranno l’antico Palazzo Colossis, dove ci sarà la possibilità di gustare i prodotti tipici del territorio grazie a un menu degustazione. Nel pomeriggio sarà possibile partecipare ai laboratori e alla visita guidata nei borghi di Navarons e Borgo Del Bianco, organizzati in collaborazione con l’Ecomuseo Lis Aganis.

Durante i viaggi in treno, l’associazione Museo Stazione Trieste Campo Marzio offrirà informazioni e approfondimenti sulla storia, la tecnica e la cultura ferroviaria. I biglietti sono in vendita attraverso tutti i canali Trenitalia:  www.trenitalia.com, biglietterie e self-service di stazione, agenzie di viaggio abilitate. Aggiornamenti sui prossimi appuntamenti nella sezione treni storici al sito di PromoTurismoFVG www.turismofvg.it/it/treni-storici

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?