Seguici su

Cronaca

Il Ministro Abodi in visita all’ASU: «Un’esperienza sportiva e sociale meravigliosa»

Ad accompagnarlo c’erano anche l’onorevole Walter Rizzetto e il vicepresidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, e assessore allo Sport, Mario Anzil. Nell’incontro gli ospiti e i dirigenti dell’ASU hanno potuto discutere non solo dell’importante storia della società bianconera ma anche delle progettualità future

Pubblicato

il

«Un’esperienza sportiva e sociale meravigliosa», si è espresso così il Ministro per lo sport e i giovani, Andrea Abodi che, nella mattinata del 7 novembre 2023, ha fatto in visita al PalaPrexta, sede dell’Associazione Sportiva Udinese – ASU (via Lodi 1, Udine). Ad accompagnarlo c’erano anche l’onorevole Walter Rizzetto e il vicepresidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, e assessore allo Sport, Mario Anzil. Riferendosi alla polisportiva friulana ha ricordato come «è il frutto di una storia lunga, ma in questa staffetta generazionale, chi oggi ha il testimone di questa società dimostra da un lato di saper preservare il senso della tradizione, della storia, e dall’altro di garantire una continua ricerca della contemporaneità. Essere un punto di riferimento, per alcune discipline, non soltanto a livello regionale, ma anche nazionale e internazionale, vuol dire che il modello funziona e che c’è un’idea chiara di cosa bisogna fare quando si offre la formazione sportiva, che diventa poi servizio sociale per la comunità».

Si è trattato di un’importante occasione nella quale le autorità hanno potuto visitare la struttura, accompagnate dal presidente dell’ASU, Alessandro Nutta, e dal direttore generale, Nicola Di Benedetto. Oltre a poter vedere di persona la sede della più storica fra le associazioni sportive friulane (con i suoi tre mila metri quadrati, tre palestre, una biblioteca sociale, un’area studio) gli intervenuti hanno potuto anche assistere all’allenamento delle atlete dell’Accademia di ginnastica ritmica bianconera.

Nell’ incontro gli ospiti e i dirigenti dell’ASU hanno avuto modo di discutere non solo dell’importante storia della società bianconera, ma anche delle progettualità future, come chiarito dal presidente Nutta: «Siamo molto onorati di aver potuto ospitare il Ministro Abodi, quest’oggi. Assieme al vicepresidente Anzil e al deputato Rizzetto ha potuto visitare la bellissima struttura che ci ospita, fra le più nuove ed efficienti del territorio e, a detta dei più, anche fra le più belle e complete del territorio nazionale. Con l’occasione abbiamo potuto raccontare cos’è ASU, i molti e importanti risultati conseguiti in questi anni, ma abbiamo voluto condividere con i nostri ospiti anche il progetto di ampliamento che per noi è sempre più urgente. L’Associazione Sportiva Udinese necessita infatti di nuovi spazi per l’attività di base, quella rivolta ai più piccoli e agli adulti. L’auspicio è quello di riuscire a partire con i lavori, nel più breve tempo possibile, e che pertanto le autorità sportive e politiche supportino ASU in questa necessità, sempre più impellente. Sarebbe per noi un’ulteriore possibilità di sviluppo che andrebbe a beneficio della città, del suo bacino territoriale e della regione».

 

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?