Seguici su

Eventi & cultura

Torna finalmente il Festival Internazionale della Danza – città di Latisana: evento benefico giunto alla sua 7^ edizione

Tra gli ospiti, oltre ai professionisti del Balletto di Siene, ci sarà l’Opalus Ballet Project, la prima compagnia di danza contemporanea del Fvg composta da danzatori con disabilità intellettiva

Avatar

Pubblicato

il

Alberto Marinotto

Dopo una lunga pausa causata dalla pandemia, il palcoscenico del teatro Odeon tornerà ad ospitare, sabato 10 febbraio alle 20.30, il “Festival Internazionale della Danza – città di Latisana” organizzato dall’Asd Zorà Studio Danza, con il patrocinio del Comune di Latisana e la direzione artistica di Ylenia Zambelli e Giulia Piccini. Una settima edizione a lungo attesa che saprà coniugare ancora una volta spettacolo e beneficenza: parte dei proventi sarà infatti devoluta all’odv “Casa di Joy” che si occupa di bambini malati oncologici e delle loro famiglie. Novità di questa edizione sarà la presenza di alcuni danzatori con disabilità: tra gli ospiti ci sarà anche l’Opalus Ballet Project, ovvero la prima compagnia di danza contemporanea del Fvg composta da danzatori con disabilità intellettiva.

CLASSICA, MODERNA, CONTEMPORANEA, HIP HOP – Il ricco programma della serata (Sostenuto anche da Avis provinciale di Udine, Lignano Sabbiadoro e Latisana, Studio Micaela Sette, Fioreria Turchet e Falcomer Design) vedrà salire sul palco ballerini, piccoli e grandi, che allieteranno il pubblico con coreografie pensate per l’occasione. Dalla grazia della danza classica, passando per la vivacità e il brio di quella moderna e contemporanea, ma senza dimenticare i ritmi black e i movimenti decisi dell’hip hop. Lo spettacolo, adatto a tutti, è pensato proprio per offrire al pubblico una serata fatta di divertimento e, come detto, di beneficenza.

I PROFESSIONISTI IN SCENA – Assieme agli allievi che calcheranno il palco dell’Odeon (‘Zorà Studio Danza’ per l’occasione collabora con altre otto scuole di danza della regione e non solo, quali Arte Danza Portogruaro; A.S.D. Etoile Studio Danza di S. Vendemiano; A.S.D. Fly Dancing Rivignano Teor; A.S.D. Ventaglio Trieste; Axis Danza Gorizia; Axis Danza Udine; MLdanza Sacile; Scuola di Danza A.S.D. Ginnastica Sanvitese) ci saranno anche degli ospiti molto attesi. In scena infatti anche alcuni professionisti del ‘Balletto di Siena’: ad allietare il pubblico ci saranno i ‘ballerini solisti’ Filippo Del Sal, Giuseppe Giacalone e la ballerina solista Matilde Campese.

STAGE DI APPROFONDIMENTO – Il 9 febbraio, giorno precedente al Festival, i ragazzi dei corsi avanzati di danza classica e di danza moderna saranno impegnati in uno stage pensato per il loro perfezionamento e potenziamento. In questa occasione saranno proprio i danzatori del balletto di Siena ad accompagnarli nel percorso di approfondimento dello studio della danza classica e della danza contemporanea.

Informazioni: 339.5480152 – (al mattino) Instagram @zorastudiodanza . Il costo del biglietto è di 12 euro. I biglietti saranno disponibili alla biglietteria del Teatro a partire dalle 19 del 10 febbraio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?