Seguici su

Musica

Wandervogel a Le Ginestre: è Paradiso Beach!

La rinomata spiaggia della costiera diventa teatro del più rilassante fra gli after beach party le domeniche ad orario aperitivo. Si parte il 16 giugno: le interviste a Wandervogel e Luca Calabrò

Avatar

Pubblicato

il

Paradiso Beach: Wandervogel a Le Ginestre, si parte domenica 16 ©Roberto Lisjiak
Paradiso Beach: Wandervogel a Le Ginestre, si parte domenica 16 (© Roberto Lisjiak)

LE GINESTRE LIDO – “La formula è la solita: tutto rigorosamente vinile, la musica che propongo a Le Ginestre sarà di impronta balearica trattandosi di un set che arriva al termine di una giornata al mare, con uno spettacolare tramonto sullo sfondo e che io interpreto come una situazione in cui suonare senza lo stress di rispettare un crescendo di bpm o seguire un genere preciso. Nasce così spontanea una selezione legata alla creazione di un’atmosfera, colonna sonora ideale di quel piccolo momento della vita delle fortunate persone presenti” ci introduce con queste parole dj Wandervogel a quello che sarà di certo, anche quest’anno, l’aperitivo più cool del nostro litorale.

Un paradiso, si diceva, che se non ci siete mai stati, poi… ne converrete. E così la celebre spiaggia delle costiera triestina diventa teatro di un after beach party a dir poco unico nell’alto Adriatico in termini di atmosfera rilassante, offerta drink, tramonto impagabile e naturalmente soundtrack! Date da segnare in calendario 16/6 – 7/7 – 21/7 – 4/8 – 18/8, tutte domeniche, sempre dalle ore 18.00, orario in cui entrata e parcheggio diventano free.

“PB non è il classico evento nel quale ci si deve aspettare di ascoltare la canzone che è passata in radio la mattina mentre si fa la doccia o ritornando a casa in macchina alla sera dalle casse dell’autoradio” intercala ancora Roberto Lisjak in arte Wandervogel, incontrato allo start di una stagione estiva al limite dell’overbooking “se uno ha tali aspettative questo è chiaramente l’evento sbagliato. Questo è l’evento giusto per farsi sedurre da un pezzo che non ti giungeva all’orecchio da vent’anni o più, che ti eri dimenticato o per scoprire qualcosa di originale, una novità, una sorpresa. Io interpreto il mio ruolo come quello di un divulgatore musicale, colui che fa sentire alla gente della musica alla quale avrebbe fatto fatica ad arrivare attraverso i consueti canali, proponendo ritmi, suoni, melodie, groove scavati e scoperti in altri mondi. Insomma, chi viene dev’essere preparato a farsi stupire, si consigliano pertanto curiosità e… golosità!”

Paradiso Beach nasce perchè con Wandervogel condivido uno spirito improntato al relax, easy going, la volontà di godere di cose semplici, informali, rilassate:” aggiunge Luca Calabrò, gestore dello stabilimento “far star bene la gente è un imperativo. L’approccio è legato sicuramente alla nostra cultura ed educazione personale – lungi da sceneggiate – noi non siamo persone che vivono di video sui social bensì di belle emozioni, uno sguardo, un sorriso, questo è lo spirito che ci spinge a proporre questo format e a continuare una collaborazione ed amicizia che dura da tanti anni.”

“Marzullianamente” ironizza ancora il dj triestino “mi faccio una domanda e mi do una risposta: che musica metto? Musica bella. E quando esordisco così il mio interlocutore si mette a ridere, e quindi partiamo con il piede giusto! Musica brutta non ne propongo, non ci sono generi belli o brutti, c’è solo musica di qualità e altra meno. Decido tutto sul momento e pesco da cinque borsoni pieni di dischi: alla stregua di un rabdomante punto la bacchetta nell’atmosfera e sento le vibrazioni perchè sopra ogni cosa il potere evocativo dei luoghi detiene su di me una capacità di ispirazione fondamentale. Quando mi guardo in giro a Le Ginestre” prosegue estatico Roberto “e vedo tutta quella bellezza, è automatico trasferirne colori, profumi, vibrazioni nella selezioni dei dischi, cavalcando un’onda musicale che qui è davvero sempre unica. I social – come si accennava – sono pieni di video tratti da after beach party e sono… tutti uguali! Dj con camicie hawaiane che fanno le mossette, sorrisi stereotipati, musica tutta identica… ecco noi viviamo di altre soddisfazioni e Le Ginestre è un posto straordinario, un paradiso per davvero!” il commiato di Wandervogel.

“Mojito nelle sue varianti, Moscow Mule servito nella classica tazza di rame, ma soprattutto Gin Tonic. Negli ultimi anni nel mondo dei cocktail il gin l’ha fatta davvero da padrone e naturalmente a Le Ginestre proponiamo una selezioni di gin pregiati e toniche ricercate. La mia combinazione favorita? Gin Deux Frères e tonica Le Tribute. Provatela perché merita davvero!” conclude Calabrò ricordandoci l’invito per la prima, domenica 16 giugno start ore 18.”

E il pezzo a tema? Abbiamo pescato “Tonica & Dominante” di Gennarino ‘O Sioux, anno  1979, una chicca – delle tante – che forse potremo ascoltare nella selezione domenicale, la fine e l’inizio di Paradiso Beach, come mi immaginavo io, come mi immaginavo il mondo!

In agenda:
Wandervogel @ Le Ginestre 
domenica 16/6 – 7/7 – 21/7 – 4/8 – 18/8 dalle ore 18.00
Le Ginestre Lido SS14, 153/S TRIESTE

Lo spettacolare tramonto a Le Ginestre Lido

Lo spettacolare tramonto a Le Ginestre Lido ©Luca Calabrò

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità