Seguici su

Eventi & Cultura

AreaDanza Urban Dance Festival: la danza contemporanea incontra Udine

Sei giorni di danza contemporanea, performance site-specific e dialogo artistico: Udine si prepara ad accogliere la quindicesima edizione di AreaDanza Urban Dance Festival

Avatar

Pubblicato

il

Presentazione "Divertissement" - AreaDanza
Presentazione "Divertissement"

UDINE – La quindicesima edizione di AreaDanza _ Urban Dance Festival, organizzata dalla Compagnia Arearea, torna a Udine per sei giorni di pura danza contemporanea. Dal 1° al 6 luglio, la città si trasformerà in un palcoscenico a cielo aperto, ospitando performance che valorizzano gli spazi storici e urbani attraverso il linguaggio dell’arte coreutica.

La filosofia del festival

L’obiettivo della rassegna, giunta alla sua quindicesima edizione, è la valorizzazione degli spazi urbani e storici di Udine mediante performance site-specific. Questo approccio mette in relazione le architetture del corpo con i luoghi della vita quotidiana, creando un dialogo unico tra arte e ambiente. La direttrice artistica Marta Bevilacqua, assieme a Roberto Cocconi, ha sottolineato come questa edizione si distinguerà per la presenza di compagnie emergenti e d’autore, oltre che per progetti di comunità e turismo artistico.

Galleria tina modotti: il cuore del festival

Dal 1° al 5 luglio, la Galleria Tina Modotti (via Paolo Sarpi) diventerà il fulcro artistico del festival. Ogni giorno dalle 18.30, questo spazio ospiterà esposizioni, installazioni performative e incontri con artisti locali e nazionali. Il 1° luglio si aprirà con la presentazione di “Divertissement”, una pubblicazione che celebra i 30 anni della Compagnia Arearea. Il 2 luglio sarà la volta di “Creative, Local, Dance!”, un progetto che mette in sinergia danza e artigianato locale. Durante il festival, la galleria diventerà un punto di ritrovo per chi ama la danza e vuole esplorare le sue intersezioni con altre forme d’arte.

Dance machine: l’improvvisazione interattiva

Tutte le sere dal 1° al 5 luglio, dopo gli incontri alla Galleria Tina Modotti, avrà luogo “Dance Machine”, un dispositivo di improvvisazione interattiva. Questa roulette artistica coinvolgerà i danzatori di Arearea in performance improvvisate, con il pubblico chiamato a partecipare attivamente. Un’esperienza unica che rompe le barriere tra artisti e spettatori.

Eventi speciali alla Loggia del Lionello

Il 6 luglio, la giornata finale del festival inizierà alle 8 con una lezione aperta di “Danze yoga del mattino” alla Loggia del Lionello. Questo spazio ospiterà anche l’evento conclusivo del festival: una Milonga aperta al pubblico alle 21.30, preceduta da uno spettacolo di tango contemporaneo di Naturalis Labor alle 20.30. Un’occasione per immergersi nelle atmosfere appassionate del tango.

Performance nel centro storico

Il 6 luglio, dalle 10 del mattino, il centro storico di Udine si animerà con le performance di “Creative, Local, Dance!”. I danzatori si esibiranno in diverse location tra i locali storici, iniziando da piazza Antonio Belloni e proseguendo in vicolo del Portello, via Erasmo Valvason, piazza Guglielmo Marconi e via Molin Nascosto. Ogni performance sarà un’occasione per vedere come la danza può interagire con gli spazi urbani in modo innovativo.

Gran finale al parco di Palazzo Antonini

La mattinata del 6 luglio culminerà al Parco di Palazzo Antonini con le creazioni del corso di Alta Formazione. Due performance, “Manitou” e “À la folie”, esploreranno temi profondi come le relazioni familiari e i confini tra normalità e follia. Un finale intenso che promette di emozionare il pubblico.

Bach to dance in piazza San Giacomo

Alle 18, in piazza San Giacomo, Arearea presenterà “Bach to Dance”. Su musiche di Bach riscritte da Peter Gregson, la compagnia darà vita a una danza collettiva, aperta a tutti coloro che avranno partecipato ai laboratori di preparazione. Un momento di gioia e condivisione che coinvolgerà l’intera comunità.

Serata finale al sagrato della chiesa di San Francesco

La serata del 6 luglio vedrà il sagrato della chiesa di San Francesco (largo Ospedale Vecchio) come cornice per le ultime performance del festival. Dalle 18.30, Borderline Danza presenterà la sua interpretazione di “Romeo e Giulietta”, seguita dalla Compagnia Francesca Selva con “Ex Voto” e la Compagnia Ivona con “Gianni-Pasquale”.

Informazioni e prenotazioni

Le performance di “Creative, Local, Dance!” e “Bach to Dance” sono a ingresso gratuito, così come la Milonga e la lezione di yoga. Per tutti gli altri spettacoli, l’ingresso è a pagamento al costo unico di 5 euro. I biglietti possono essere acquistati su VivaTicket o prenotati al numero +39 345 7680258.

L’AreaDanza Urban Dance Festival rappresenta un’opportunità imperdibile per gli amanti della danza e per chi desidera vivere Udine sotto una nuova luce, all’insegna della creatività e della passione per l’arte.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità