Seguici su

Economia & Lavoro

Assestamento di bilancio 2024: 1,34 miliardi per la crescita regionale

Il Friuli-Venezia Giulia approva una manovra di assestamento di bilancio 2024 da 1,34 miliardi di euro, destinati a salute, infrastrutture e sostegno alle famiglie. La Giunta Fedriga punta su crescita sostenibile e competitività regionale

Avatar

Pubblicato

il

L’assessore Barbara Zilli in Consiglio regionale insieme al ragioniere generale della Regione Alessandro Zacchigna - Assestamento di bilancio 2024: 1,34 miliardi per la crescita regionale
L’assessore Barbara Zilli in Consiglio regionale insieme al ragioniere generale della Regione Alessandro Zacchigna

In Friuli-Venezia Giulia manovra finanziaria di assestamento record per il 2024, con 1,34 miliardi di euro stanziati per affrontare le sfide regionali e promuovere la crescita sostenibile. L’assessore alle Finanze, Barbara Zilli, ha presentato questa imponente manovra durante una sessione del Consiglio regionale a Trieste, sottolineando l’importanza degli investimenti per il futuro della regione.

Una manovra di grande portata

“La manovra estiva che abbiamo presentato oggi in Commissione è imponente nei numeri e fornisce risposte concrete e di prospettiva alle esigenze del nostro territorio”, ha dichiarato l’assessore Zilli. Con un avanzo di amministrazione di 698,55 milioni di euro e un incremento delle entrate tributarie di 650 milioni, la regione è ben posizionata per sostenere famiglie, infrastrutture e competitività economica.

Il pacchetto di emendamenti approvato dalla Giunta include significativi interventi per la tutela degli apicoltori, supporto agli agricoltori con garanzie per 3 milioni di euro e investimenti cruciali in infrastrutture e ambiente. “Con l’assestamento 2024 vogliamo rafforzare le politiche a difesa della salute e sostenere i Comuni con un aumento del Fondo unico comunale di 20 milioni”, ha aggiunto Zilli.

Sostegno alla salute e alle politiche sociali

L’assestamento prevede un incremento di oltre 40 milioni di euro per la spesa corrente sanitaria, puntando a migliorare le politiche di salute pubblica. Inoltre, sono stati stanziati 14 milioni per il fondo sociale dell’edilizia e le locazioni e ulteriori 5 milioni per l’abbattimento del costo dei carburanti, rispondendo alle esigenze immediate delle famiglie.

Risultati positivi e prospettive di crescita

“Il numero degli occupati nel 2023 ha raggiunto il valore massimo storico con 520mila unità”, ha detto Zilli, evidenziando una crescita dell’1,4% nel primo trimestre 2024 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La qualità della vita in Friuli-Venezia Giulia è percepita positivamente dal 48,2% dei cittadini sopra i 14 anni, superiore alla media nazionale del 46,7%.

Allocazione delle risorse per il 2024

Le risorse sono state distribuite in diverse macroaree per garantire uno sviluppo equilibrato e sostenibile:

  • 107,5 milioni di euro per gli investimenti a tutela della salute;
  • 104,52 milioni di euro in anticipazioni finanziarie per garantire la liquidità in diversi ambiti di spesa;
  • 95 milioni di euro per l’aumento di capitale ad Autostrade Alto Adriatico;
  • 88,76 milioni di euro per lo sviluppo economico e la competitività;
  • 77,26 milioni di euro per i trasporti ed il diritto alla mobilità;
  • 75,02 milioni di euro per lo sviluppo a tutela del territorio e dell’ambiente;
  • 54,46 milioni di euro per l’agricoltura, le politiche agroalimentari e la pesca;
  • 50,53 milioni di euro per progetti a valenza sovracomunale a favore di enti locali;
  • 29 milioni di euro per la diversificazione delle fonti energetiche;
  • 25,37 milioni di euro per l’istruzione ed il diritto allo studio;
  • 14,35 milioni di euro per le politiche giovanili, lo sport ed il tempo libero;
  • 13,9 milioni di euro per la tutela e la valorizzazione dei beni e delle attività culturali;
  • 11,4 milioni di euro per servizi istituzionali, generali e di gestione;
  • 10,26 milioni di euro per le politiche sociali e la famiglia;
  • 10 milioni di euro per l’ordine pubblico e la sicurezza;
  • 9,63 milioni di euro per l’assetto del territorio ed edilizia abitativa; 7,6 milioni di euro per il soccorso civile.

Investimenti per il futuro

Con una dotazione di 810,12 milioni di euro per le politiche di investimento, la regione mira a consolidare il recupero economico post-crisi. Nel 2023, il Pil a valori reali è cresciuto dello 0,7%, e per il 2024 si prevede un’ulteriore crescita dello 0,8%, in linea con la media nazionale.

La manovra di assestamento 2024 del Friuli-Venezia Giulia rappresenta un investimento strategico per la crescita sostenibile, il benessere delle famiglie e la competitività regionale. “Gli investimenti sono linfa per lo sviluppo costante del nostro territorio”, ha concluso Zilli, sottolineando l’impegno della Giunta Fedriga a garantire un futuro prospero per la regione.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità