Seguici su

Cronaca

Alzato il sipario su UdinEstate: 420 eventi in città fino a settembre

Presentata la kermesse sotto la loggia del Lionello

Pubblicato

il

UDINE – “La stagione estiva in Friuli Venezia Giulia è ripartita molto bene. Stiamo registrando un buon trend di prenotazioni per quanto riguarda il mercato austriaco nelle spiagge di Lignano e Grado, ma non solo. Da questo punto di vista, infatti, Udine gioca un ruolo importante: ormai è un’abitudine vedere tanti turisti austriaci o tedeschi visitare il capoluogo del Friuli in bicicletta. Merito della ciclovia Alpe Adria e della riscoperta – dovuta soprattutto alla pandemia – del turismo lento, più attento alle esperienze, all’offerta enogastronomica e alle tipicità del territorio”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo, Sergio Emidio Bini, intervenuto sotto la Loggia del Lionello, a Udine, alla presentazione del programma di “UdinEstate”, la rassegna di eventi culturali e spettacoli che animerà il capoluogo friulano nei prossimi tre mesi (il programma si può trovare su www.comune.udine.it).

“Negli ultimi anni Udine é cresciuta in termini di bellezza, di attrattiva, di qualità dell’accoglienza e di presenze turistica – ha rimarcato l’esponente della giunta – è una vera e propria cartolina sempre più ricercata, anche all’estero. Al visitatore che arriva in città, quest’anno Udine propone un calendario ricchissimo, sostenuto dalla Regione: quasi 500 eventi tra spettacoli, mostre d’arte, visite guidate e concerti, che animeranno capillarmente ogni via e piazza”.
Infatti, ai grandi concerti sulla sommità del castello – dove si esibiranno, tra gli altri, Francesco Gabbani ed Ermal Meta – si aggiungono le attività nei quartieri e nei musei cittadini, oltre a Udine Sotto le Stelle, l’appuntamento che ogni fine settimana vede il centro storico riempirsi di tavoli, musica e negozi aperti per lo shopping serale.
“Il vasto programma che presentiamo oggi ha un grande pregio – ha specificato l’Assessore Bini -: è costruito assieme al tessuto dell’associazionismo, accogliendo le proposte di chi in prima persona ha a cuore Udine e la vive quotidianamente. Grazie quindi all’amministrazione comunale, in particolare all’Assessorato alle attività produttive e turismo e al suo titolare, Maurizio Franz, ma grazie alle tante associazioni e ai volontari che anche quest’anno renderanno unica l’Estate a Udine”.

L’assessore ha rivolto un plauso anche alle iniziative volute dell’amministrazione a sostegno del “brand” Udine e per incentivare gli acquisti nei negozi del centro. “Dopo tanti mesi di serrande chiuse per la pandemia – ha concluso – ora il commercio nei nostri centri sta ripartendo. Ha avuto molto successo il bando regionale a sostegno dei negozi di vicinato, che per questo verrà riproposto. Anche quello dei distretti del commercio, con già 124 comuni aderenti, si sta rivelando uno strumento importante per dare slancio a chi fa impresa”.